in ,

Omicidio Ciro Esposito: Daniele De Santis condannato a 26 anni

I giudici della terza sezione della Corte d’Assise di Roma hanno condannato Daniele De Santis a 26 anni di reclusione, perché ritenuto colpevole dell’omicidio del tifoso napoletano Ciro Esposito, avvenuto a Roma il 3 maggio 2014, poco prima che si disputasse la finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina.

Ciro Esposito fu colpito da un proiettile esploso da De Santis, e morì dopo 53 giorni di agonia. Lo scorso 19 aprile la Procura di Roma aveva chiesto l’ergastolo per l’imputato. Quella inflitta a De Santis è una condanna “congrua e giusta, per lui non provo odio perché l’ho perdonato. Io credo che qualsiasi pena serva da monito perché non accada più quello che è successo a mio figlio”, ha dichiarato dopo la sentenza la madre della vittima, Antonella Leardi. Al momento della lettura della sentenza, alcuni amici di Ciro Esposito hanno urlato: “Devi marcire per quello che hai fatto!”.

Spiderman Homecoming film 2017, Vincent D’Onofrio smentisce l’offerta

allarme bomba aeroporto venezia

Venezia allarme bomba all’aeroporto Marco Polo: tubo metallico sospetto nel parcheggio