in ,

Omicidio Daniela Roveri news: spunta contrasto con una donna e un possibile movente del delitto

Colognola omicidio Daniela Roveri ultime notizie: è ancora senza indagati il fascicolo di inchiesta relativo all’efferato delitto della manager d’azienda sgozzata nell’androne di casa lo scorso 19 dicembre. Qualcuno che certamente conosceva i suoi spostamenti, che senza esser visto da alcun testimone, attendeva che la vittima facesse ritorno a casa. Erano le 20. L’ha aggredita alle spalle e con un solo fendente mortale l’ha sgozzata, per poi dileguarsi nel nulla senza esser visto da occhi indiscreti. Il killer, ancora sconosciuto e a piede libero, ha portato via con sé anche la borsa di Daniela Roveri.

Quasi un anno di indagini non hanno portato a niente di concreto. Finora solo ipotesi investigative, tra le quali quella secondo cui un serial killer si aggirerebbe per la Bergamasca. L’assassino ha lasciato la sua firma: il suo profilo genetico è stato rinvenuto sulla guancia e sul dito della vittima, e pare sia parzialmente compatibile (si parla di coincidenza del cromosoma Y) con quello ritrovato pochi mesi prima a Seriate sui guanti che avrebbe indossato l’assassino di Gianna Del Gaudio. Il procuratore di Bergamo Walter Mapelli ci va cauto, però, e se non può dire esclusa l’ipotesi che le due donne siano state uccise a distanza di pochi mesi e chilometri dalla stessa mano, tuttavia ancora non si sbilancia. Non prima, almeno, di avere delle risultante scientifiche più che certe.

OMICIDIO DANIELA ROVERI: GLI APPROFONDIMENTI DI URBANPOST

Nel frattempo gli inquirenti che cercano di risolvere il giallo di Colognola stanno provando a rileggere gli indizi raccolti finora, e soprattutto di identificare il movente di un delitto che appare inspiegabile. Caduto da subito quello passionale, infatti, si torna a riprendere in considerazione la pista professionale. Questo alla luce di un particolare di non poca rilevanza, che potrebbe rappresentare un possibile movente dell’omicidio.

Delitti Gianna Del Gaudio e Daniela Roveri: ultime indiscrezioni su ipotesi serial killer

Daniela Roveri aveva un ruolo di responsabilità nell’ufficio amministrativo della Icra Italia Spa di San Paolo d’ Argon, e qualche mese prima di essere assassinata aveva avuto un acceso diverbio con i responsabili della ditta, i quali avrebbero avuto l’intenzione di assumere come segretaria la cameriera rumena di un dipendente. Daniela si sarebbe opposta con fermezza a tale assunzione, ritenendo la donna non meritevole e all’altezza del ruolo ricercato. Daniela Roveri avrebbe posto ai suoi dirigenti un vero e proprio aut-aut: “Se lei viene assunta mi dimetto io”. La colf non venne assunta. La donna nei giorni del delitto si trovava in Romania, ma pare che la sua posizione sarà a breve rivista dagli inquirenti che dovrebbero interrogare nuovamente lei ed altre persone informate sui fatti.

Fausto Leali ladri

Fausto Leali Facebook: brutto momento per il cantante, i ladri gli svaligiano casa

Selvaggia Lucarelli vs Belén Rodriguez

Belén Rodriguez e la magrezza: Selvaggia Lucarelli la demolisce su Facebook e ce n’è pure per Cecilia