in ,

Omicidio Garlasco news: no a revisione processo, rigettata istanza Alberto Stasi

Omicidio Garlasco: non ci sarà la revisione del processo auspicata dalla famiglia di Alberto Stasi. La notizia è giunta in questi istanti: la Corte d’Appello di Brescia ha infatti rigettato l’istanza di revisione del processo sull’omicidio di Chiara Poggi, avvenuto a Garlasco la mattina del 13 agosto 2007, e per il quale l’ex fidanzato della vittima, Alberto Stasi, sta scontando nel carcere di Belluno una condanna definitiva a 16 anni.

La Corte d’Appello di Brescia ha respinto la richiesta della famiglia del giovane condannato, dichiarando il non luogo a provvedere. Nelle scorse settimane a seguito dell’esposto presentato dai difensori di Stasi, infatti, l’amico del fratello di Chiara Poggi, Andrea Sempio, era stato iscritto come atto dovuto nel registro degli indagati dalla Procura di Pavia, che aveva avviato delle indagini a suo carico alla luce di quanto emerso da una perizia di parte eseguita da un consulente della famiglia Stasi.

>>> DELITTO GARLASCO GLI APPROFONDIMENTI DI URBANPOST <<<

Per i legali di Alberto Stasi, infatti, sulle unghie di Chiara Poggi vi sarebbe stato proprio il Dna di Andrea Sempio. La decisione dei giudici è stata notificata oggi, martedì 24 gennaio. Come si legge nel provvedimento, la Corte d’Appello di Brescia “dichiara non luogo a provvedere in ordine alla revisione della sentenza irrevocabile di condanna emessa dalla Corte d’Assise d’Appello di Milano in data 17/12/2014 nei confronti di Stasi Alberto”.

Sky Italia sciopero: Sky Tg24 sospende i servizi, ecco cosa sta succedendo

Calciomercato Juventus, il Genoa vuole Hernanes. Ecco i dettagli dell’affare