in ,

Omicidio Garlasco news: pg Cassazione chiede annullamento condanna Alberto Stasi

Clamoroso colpo di scena all’udienza del processo a carico di Alberto Stasi, condannato, con sentenza del 17 dicembre 2014, con rito abbreviato in appello bis a 16 anni di reclusione per l’omicidio di Chiara Poggi, su cui oggi la Corte di Cassazione è chiamata a pronunciarsi. Il procuratore generale della Cassazione, Oscar Cedrangolo, che sostiene la pubblica accusa, durante la sua requisitoria ha infatti ha chiesto in Aula alla Suprema Corte di annullare la condanna a 16 anni di reclusione dell’imputato.

Quello chiesto dal Gip è per l’esattezza un annullamento con rinvio“L’annullamento che chiedo è con rinvio per una questione di scrupolo e rispetto nei confronti del grido di dolore di tutte le parti” – questa la motivazione della sua richiesta – “Il rinvio servirà per nuovi accertamenti, prove e valutazioni”.

Dure critiche durante l’udienza, iniziata oggi alle 11, al collegio dell’Appello-bis per l’impianto accusatorio portato avanti, definito “debole”: “Il solito inaccettabile sistema di un colpo al cerchio e uno alla botte”, ha detto il Pg. Qualunque sarà il verdetto, dunque, si intuisce che l’annullamento della condanna a 16 anni sembrerebbe dunque scontato, giacché “se l’imputato è innocente che sia assolto, se è colpevole che abbia una pena adeguata”, e quindi non a soli 16 anni.

Grande Fratello 14, intervista esclusiva a Manfredi: “Sogno di condurre un programma sportivo”

Grande Fratello 14

Grande Fratello 14, intervista esclusiva ad Alessandro: “Ecco perchè non sono uno zerbino”