in ,

Omicidio Gianna Del Gaudio: nessuna traccia dell’uomo incappucciato, parla il Procuratore

La Procura avrebbe chiesto a Chi l’ha visto? di potere acquisire agli atti dell’inchiesta sull’omicidio di Gianna Del Gaudio l’intervista resa dal marito della vittima Antonio Tizzani, unico indagato, alla trasmissione di Raitre.

L’uomo, che avrebbe parlato per difendersi dalle accuse, davanti al pm nei giorni scorsi si è avvalso invece della facoltà di non rispondere, sposando in toto la strategia difensiva voluta dal suo legale. Sempre Chi l’ha visto? ha intervistato Walter Mapelli, il procuratore capo di Bergamo titolare delle indagini sul delitto di Seriate, il quale ha confermato la totale assenza di riscontri oggettivi sull’esistenza del misterioso uomo incappucciato che avrebbe ucciso la donna: “Non abbiamo evidenza dell’esistenza dell’uomo incappucciato di cui parla Tizzani né di quello di cui parla la nuora”. “Non c’è un testimone diretto del delitto” – ha poi precisato –ma qualcuno che ha avuto accesso alla scena del crimine dall’esterno, cioè che ha sentito quello che è accaduto nella casa, prima e dopo, per esempio intorno a mezzanotte, di una discussione animata tra i coniugi, se così si può chiamare o definire”.

Si indaga nel frattempo su più fronti, in primis sulle presunte percosse che la professoressa uccisa avrebbe subito, anche due anni fa, di cui non ha mai fatto menzione a nessuno ma che sarebbero state accertate in diversi certificati medici rinvenuti dagli inquirenti nell’abitazione della vittima. Così il Procuratore: “Stiamo verificando indicazioni che riguardano comunque lesioni subite dalla signora Gianna, che potrebbero essere riconducibili a comportamenti violenti di altre persone, non necessariamente del marito”.

A tal proposito anche una ex collega della vittima avrebbe fatto ai microfoni del settimanale Giallo delle clamorose rivelazioni: “Gianna non dava confidenza a nessuno. Se ti avvicinavi per chiederle come mai avesse quei lividi sul viso, oppure perché arrivasse a scuola con le ossa rotte, ti diceva che era caduta. Poi si chiudeva a riccio e non ti parlava per giorni interi” – così l’insegnante collega di Gianna Del Gaudio“In un anno le capitava almeno tre volte. Lei, però, non diceva nulla del marito. Solo una volta si era lamentata di uno dei figli, ma si era limitata a dire che il ragazzo era un po’ troppo vivace”. 

Valeria Marini

Grande Fratello Vip: Valeria Marini è la più amata dai concorrenti

Nuovo Mei 2016 programma completo e ospiti: da Daniele Silvestri a Motta, tutto quello che c’è da sapere