in ,

Omicidio Gianna Del Gaudio news: il mistero delle impronte, 50 tracce al vaglio del Ris

L’omicidio di Gianna Del Gaudio nelle prossime ore potrebbe conoscere la svolta. Si tratta di una fase decisiva per le indagini, dopo che il Ris di Parma ha confermato che quello sulla lama del taglierino rinvenuto dentro una siepe è il sangue della povera ex insegnante sgozzata nella sua casa di Seriate, la notte dello scorso 27 agosto.

La Scientifica è inoltre al lavoro per capire a chi appartengano le impronte isolate sui guanti in lattice, anch’essi sporchi di sangue e intrisi di capelli, trovati nel sacchetto di plastica contente l’arma del delitto, un cutter con lama lunga 20 cm.

Leggi anche: Omicidio Gianna Del Gaudio news: altri 3 elementi accanto al coltello insanguinato

Sarebbero una cinquantina i tamponi effettuati dagli inquirenti sulla scena del crimine su macchie di sangue, tracce biologiche e impronte su mobili, accessori, indumenti e quant’altro. Si tratterebbe, fanno sapere dalla Procura, di “reperti fondamentali”: “Dobbiamo verificare se sono impronte di sudore oppure di sangue”.

calais sgombero campo profughi scontri

Calais, sgombero campo ‘Giungla’: alta tensione e scontro polizia-migranti

Calciomercato Inter

Roma – Palermo diretta live Serie A, risultato finale 4-1: tutto facile per i giallorossi