in ,

Omicidio Gianna Del Gaudio news indagini: Dna ignoto sui guanti in lattice, a chi appartiene?

Colpo di scena nelle indagini relative all’omicidio di Gianna Del Gaudio, l’ex insegnante di 63 anni sgozzata nella sua villetta a Seriate la notte tra il 26 e 27 agosto scorso.

Se infatti la Scientifica ha appurato che il sangue sulla lama del taglierino trovato nascosto in un sacchetto di plastica tra i cespugli di una siepe di una villetta a 800 metri dalla casa del delitto è di Gianna Del Gaudio, i Ris avrebbero tuttavia individuato sui guanti in lattice, contenuti nel medesimo sacchetto, anche le impronte di un soggetto non appartenente ai familiari della vittima, diverse dunque da quelle di Antonio Tizzani (marito della vittima e unico indagato) e i suoi due figli, Paolo e Mario.

Leggi anche: Omicidio Gianna Del Gaudio news: il mistero delle impronte, 50 tracce al vaglio del Ris

Il profilo genetico al momento sconosciuto appartiene a un soggetto di sesso maschile: un dato, questo, che ridà importanza al finora fantomatico “uomo incappucciato” di cui parlò da subito Tizzani agli inquirenti. Le indagini sui numerosi prelievi fatti sulla scena del crimine vanno avanti senza sosta.

Seguici sul nostro canale Telegram

Barbara D'Urso fidanzato

Pomeriggio 5 Anticipazioni 25 ottobre 2016, ultime notizie di cronaca in Italia

pensioni precoci ape e richieste dei lavoratori

Pensioni 2016 news oggi: lavoratori precoci, chiedono di ampliare i lavori gravosi e cancellare l’aspettativa di vita