in ,

Omicidio Gianna Del Gaudio news: tensione tra i due figli, parla Paolo Tizzani

Omicidio Gianna Del Gaudio: la svolta dalle analisi dei Ris sulle macchie di sangue?

Delitto di Seriate: si potrà forse parlare di “svolta” nelle indagini solo dopo che saranno resi noti gli esiti dei numerosi accertamenti che i Ris di Parma stanno compiendo sui diversi elementi repertati nella villetta del delitto, sull’arma che il killer ha usato per sgozzare la professoressa Gianna Del Gaudio ed altre tracce importanti.

Sappiamo che l’unico indagato (a piede libero) per l’omicidio della insegnante in pensione di 63 anni è Antonio Tizzani, suo marito. Benché l’uomo continui a professarsi innocente e completamente estraneo ai fatti, e a mostrarsi sereno davanti alle telecamere, le prove raccolte finora dalla magistratura sembrano portare a lui, e comunque alla ‘pista familiare’, unica battuta finora da chi indaga. Del misterioso “uomo incappucciato con le mani scure”, infatti, la procura di Bergamo non ha trovato alcuna traccia.

Le contraddizioni di Antonio Tizzani

Tizzani si sarebbe contraddetto più volte: prima infatti aveva raccontato agli inquirenti di aver visto l’incappucciato scappar via nel buio della notte, subito dopo aver sgozzato la moglie, per poi aggiungere dettagli ‘a posteriori’, ma non a colloquio con gli inquirenti (l’indagato infatti ha rifiutato di essere interrogato, avvalendosi della legittima facoltà di non rispondere agli inquirenti). Il 68enne attraverso le parole del figlio Paolo, ha infatti riferito a mezzo stampa che quando Gianna Del Gaudio è stata sgozzata (il 26 agosto scorso, poco dopo la mezzanotte) lui si trovava in giardino, sì, ma non intento ad innaffiare le piante come dichiarato nell’immediatezza del delitto, bensì indaffarato ad aggiustare un ombrellone, sotto la luce fioca del lampione, su richiesta della moglie.

Sappiamo invece – ma ancora si tratta solo i indiscrezioni – che alla luce di quanto emerso dai primi accertamenti scientifici, il killer dopo avere ucciso la donna si sarebbe spostato in casa, dimostrando di conoscere bene quegli ambienti. Avrebbe addirittura lasciato delle tracce ematiche sul lavandino del bagno, dove si sarebbe lavato le mani. Antonio Tizzani di recente ha inoltre dichiarato – contraddicendosi ancora una volta – che sua moglie sarebbe stata uccisa da qualcuno che conosce bene la sua famiglia. Non ha fatto nomi ma ha dato l’impressione di avere le idee chiare su chi potrebbe essere l’assassino che, quindi, non poteva avere “le mani scure”, ed essere un extracomunitario, se quando asserito nella sua ultima dichiarazione è vero.

Tensione tra i due figli di Gianna Del Gaudio

Il settimanale Giallo ha raccolto le dichiarazioni del figlio minore di Gianna Del Gaudio, Paolo Tizzani, che ospita in casa il padre indagato da quando la madre è stata uccisa. Una ‘ingerenza’ che sua moglie non ha affatto gradito, come di recente dichiarato ai microfoni di La Vita in diretta. Tensioni familiari in casa Tizzani acuite dunque dalla situazione molto difficile che i figli della donna uccisa si trovano inevitabilmente a vivere. E ora che Antonio Tizzani è ad Avellino, sua città di origine, per trascorrere con gli anziani genitori le festività natalizie, i suoi figli non hanno passato insieme il Natale.

>>> QUI TUTTI GLI ARTICOLI DI URBANPOST SUL DELITTO DI SERIATE <<<

“Non sono certo felice di trascorrere questo Natale senza mio padre e senza mio fratello Mario, con il quale dopo il delitto non c’è più stata una grande intesa”, ha detto Paolo a Giallo, confermando le voci di un clima di tensione in famiglia, alimentato anche dalle parole di sua moglie Elena Foresti, che non ha nascosto essere “ingombrante” la presenza di Antonio Tizzani nella loro casa, dove si è trasferito a vivere da quando la sua abitazione, luogo del delitto, è stata posta sotto sequestro dalla magistratura.

“Ho sempre chiesto la verità e soprattutto le prove, ma fino a oggi prove schiaccianti non ne ho viste”, ha poi aggiunto Paolo Tizzani, “non potevo farlo dormire in auto (parla del padre, Antonio Tizzani ndr), visto che mio fratello non mi dava una mano”.

Cosa è successo nel 2016: 10 eventi che ci hanno paralizzato, hanno cambiato la storia e lasciano ancora brividi (FOTO)

Film in uscita dicembre 2016: Alps, gli attori che aiutano a elaborare il lutto (TRAILER)