in ,

Omicidio Gianna Del Gaudio news: tracce di sangue nel cancello, ancora dubbi sul marito

Sul cancello nel retro della villetta di Seriate, dove la notte a cavallo tra il 26 e 27 agosto scorso è stata uccisa l’insegnante in pensione, Gianna Del Gaudio, sono state ritrovate diverse tracce di sangue ora al vaglio dei Ris.

L’assassino – stando alla ricostruzione dei fatti fornita agli inquirenti dal marito della vittima, Antonio Tizzani, indagato come atto dovuto – sarebbe scappato subito dopo il delitto passando proprio da lì. Tuttavia lo stesso Tizzani ha ammesso di avere toccato quel cancello, di essersi affacciato poggiandovi la mano nell’intento di chiamare il figlio Paolo che vive a pochi metri di distanza, e chiedergli aiuto.

Leggi anche: Omicidio Gianna Del Gaudio news: sms inviato alla sorella, poi l’aggressione mortale

Se su quel cancello fosse rinvenuto il suo Dna la circostanza sarebbe dunque plausibile, eccetto un particolare, però: all’arrivo dei carabinieri, da lui allertati 25 minuti dopo avere scoperto il corpo esanime dalla moglie, Antonio Tizzani aveva indosso abiti puliti, non una traccia di sangue su di essi. Lui stesso avrebbe ammesso di non avere nemmeno calpestato la scia di sangue sul pavimento della cucina, e di non avere messo le mani addosso alla moglie, tanto era impietrito per la scena orribile che si è trovato davanti agli occhi. In teoria, dunque, le eventuali tracce di Tizzani sul quel cancello non dovrebbero essere di natura ematica.

Bologna Design Week eventi

Bologna Design Week 2016, mostra “Interiors on sale”: l’immobiliare di lusso sotto le Due Torri

J-Ax e Fedez concerti 2017

Fedez J-Ax Concerti 2017 date biglietti, la prima tournée insieme: prevendita e ultime notizie