in ,

Omicidio Gianna Del Gaudio pista serial killer: Antonio Tizzani indica possibile assassino

Omicidio Gianna Del Gaudio news pista serial killer: la professoressa di Seriate sgozzata il 26 agosto 2016 e la manager d’azienda di Colognola, uccisa con una sola coltellata alla gola nell’androne del palazzo in cui viveva, il 20 dicembre 2016, vittime dello stesso assassino?

L’ipotesi, apparsa remota inizialmente, da alcuni giorni sta invece prendendo piede. Si parla addirittura di un possibile serial killer nella Bergamasca dopo che, come rivelato venerdì scorso durante la diretta di Quarto Grado, fonti investigative hanno riferito di una porzione di Dna simile e/o uguale nelle due tracce genetiche rinvenute nel sacchetto di plastica contenente il taglierino che ha ucciso la Del Gaudio e sul viso e su un dito della Roveri. Nello specifico si tratterebbe del medesimo Cromosoma Y (Dna linea paterna) rinvenuto nelle due tracce, che in questi giorni ulteriori accertamenti dei Ris diranno se appartenga allo stesso uomo o comunque a due soggetti imparentati tra loro.

Leggi anche —> Delitti Daniela Roveri e Gianna Del Gaudio: tracce Dna legate, caccia al serial killer nella Bergamasca

Se ciò venisse appurato si potrebbe parlare di vera e propria svolta investigativa nel delitto di Seriate, da mesi fermo in una fase di stallo che non è mai andata oltre una serie di indizi di colpevolezza a carico del marito dell’insegnante, Antonio Tizzani. Indizi talmente labili da non essere nemmeno scaturiti in un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’uomo che, lo ricordiamo, è indagato a piede libero e si professa estraneo alle accuse che gli vengono mosse.

>>> TUTTO SUL DELITTO DI DANIELA ROVERI: TUTTO SU URBANPOST <<<

Tizzani ha sempre parlato di un uomo incappucciato quale autore del delitto della moglie, ma non è stato creduto dagli inquirenti i quali in oltre un anno di indagini non hanno trovato alcun riscontro oggettivo del suo passaggio. Se però la pista investigativa fosse confermata, Tizzani sarebbe scagionato. L’uomo, intervistato oggi dalla inviata di Pomeriggio 5, si è spinto oltre la sua autodifesa, indicando chi sarebbe a suo parere il presunto serial killer. Ecco le sue parole: “Potrebbe essere stato uno studente bocciato: una (Gianna Del Gaudio ndr) l’ha bocciato e l’altra (Daniela Roveri ndr) non l’ha assunto … cari inquirenti trovatelo, che non siete tanto lontani …”. Tizzani, con fare ironico, sembrava sapere molto di più di quanto asserito.

Pensioni 2017 news: Ape volontario, firmato il decreto, quanto costa e come funziona

Pensioni 2017 news: Ape social donna, età e giovani nella legge di Bilancio, primi dettagli

Nessuno si salva da solo facebook

Programmi tv 17 ottobre 2017: Il paradiso delle signore 2, Champions League Man. City-Napoli, Un marito di troppo e Nessuno si salva da solo