in ,

Omicidio Gianna Del Gaudio: raccolti nuovi “elementi interessanti” nella villetta di Seriate

Omicidio Gianna Del Gaudio: le indagini nella villetta di Seriate sono ancora in corso. In queste ore infatti il pool difensivo di Antonio Tizzani – marito della vittima unico indagato a piede libero per il delitto – sono tornati nella villetta dove la notte tra il 26 e 27 agosto scorso la professoressa in pensione è stata sgozzata.

Cosa cercavano? Ulteriori elementi atti a dimostrare l’innocenza del loro assistito, che invece la Procura di Bergamo ritiene responsabile dell’efferato delitto. Intorno alle 15.30 di martedì 4 aprile, infatti, il genetista Giorgio Portera facente parte del pool difensivo di Tizzani, già noto alla opinione pubblica perché già precedentemente incaricato dalla famiglia di Yara Gambirasio, e l’avvocato Giovanna Agnelli, sono entrati nella villetta del delitto per fare nuovi sopralluoghi.

>>> TUTTO SUL GIALLO DI SERIATE LEGGI <<<

Gli accertamenti – cui Tizzani non ha assistito – sono durati circa 2 ore: “Abbiamo raccolto elementi interessanti che analizzeremo con attenzione nei prossimi giorni” – ha dichiarato all’uscita dalla casa Portera – “in ogni caso possiamo già dire che le nostre ipotesi vanno nella direzione opposta a quella della magistratura, ossia che per noi Antonio Tizzani non c’entra nulla con il delitto di sua moglie”.

Erika Aurora foto Cagliari

Erika Aurora foto, gli scatti della bellissima tifosa del Cagliari che fa impazzire i social

cellulite

Cellulite: rimedi efficaci per curarla contro quelli inutili