in ,

Omicidio Gianna Del Gaudio: trovato coltello sotto una siepe, è l’arma del delitto?

Ritrovato un coltello sotto una siepe sita in linea d’aria a circa 600 metri dalla villetta di Seriate dove la notte del 27 agosto scorso è stata brutalmente sgozzata l’insegnante in pensione, Gianna Del Gaudio. La zona del ritrovamento sarebbe molto vicina a casa di Mario Tizzani, uno dei due figli della vittima.

La notizia poco fa a Pomeriggio 5: a ritrovare il coltello – che secondo le indiscrezioni trapelate dalla Procura sarebbe altamente compatibile con l’arma del delitto – sarebbe stato un signore intento a ripulire il suo giardino e tagliare le siepi. Esiste dunque la concreta possibilità che si tratti dell’arma usata dal killer per uccidere Gianna Del Gaudio. Il testimone è stato intervistato dalla inviata della trasmissione di Canale 5.

Leggi anche: Omicidio Gianna Del Gaudio: Antonio Tizzani “poco credibile”, parlano gli inquirenti

La notizia è stata data da poche ore, ma in realtà il ritrovamento risalirebbe a una decina di giorni fa. Il coltello presunta arma del delitto sarebbe di media grandezza e parzialmente arrugginito, forse per l’esposizione alle intemperie. L’arma è in mano alla Scientifica da un po’ di tempo, e su di esso sarebbero state isolate delle tracce biologiche ora al vaglio del Ris. Come e perché il coltello sia stato rinvenuto solo dieci giorni fa non è stato ancora chiarito; tra le ipotesi degli inquirenti, anche quella del ‘riposizionamento’, ovvero che qualcuno lo abbia gettato lì, in direzione della casa di Mario Tizzani, per depistare le indagini.

Seguici sul nostro canale Telegram

replica il segreto

Replica Il Segreto oggi 19 ottobre 2016: ecco dove vedere la puntata

Anticipazioni Uomini e Donne trono over: ecco quando sapremo la verità su Gemma e Giorgio