in ,

Omicidio Gilberta Palleschi, ultime notizie: nuovi macabri dettagli dalle dichiarazioni dell’assassino

Dopo l’agghiacciante scoperta fatta dai carabinieri durante la perquisizione nell’abitazione di Antonio Palleschi, l’assassino della professoressa di Sora, Gilberta Palleschi, emergono nuovi sconvolgenti e macabri particolari dalle dichiarazioni del killer. Oltre ad aver tenuto in casa gli slip della donna, corpo del reato, degli slip da bimbo, materiale pedo pornografico, ed un paio di pantaloni insanguinati, che farebbero presagire altri terribili delitti, si scopre che l’uomo sarebbe un delinquente abituale, condannato due volte per stupro, nonché per l’omicidio colposo di un diciottenne.

A confermarlo lui stesso, nella confessione shock. Avrebbe inoltre violato il cadavere della Professoressa, abusandone sessualmente dopo averle tolto la vita. Ad incastrare definitivamente l’uomo, reo confesso, vi è il confronto (riconoscimento) effettuato da un compro-oro. L’omicida, infatti, subito dopo il delitto, aveva spogliato la vittima dei suoi gioielli, e si era recato a venderli. Riuscendo nell’intento, aveva guadagnato 299 euro.

Tra gli oggetti venduti, alcuni frammenti di un bracciale, un orecchino, e un pezzo di collana, gioielli che l’insegnante indossava mentre faceva una passeggiata sulle sp0nde del fiume Fibreno, in provincia di Frosinone, la mattina della sua scomparsa.

 

raffaella fico

Raffaella Fico, debutto flop del primo concerto: troppi i biglietti invenduti

Capodanno in castello 2015 proposte

Capodanno 2015 in castello con cena medievale: ecco i banchetti storici imperdibili