in ,

Omicidio Isabella Noventa: il ‘tesoro in nero’ di Freddy Sorgato, clamorosa scoperta

La Guardia di finanza che indaga sulla natura dell’ingente patrimonio intestato a Freddy Sorgato, sarebbe giunta a una certezza: l’autotrasportatore con la passione per il ballo, in carcere perché implicato nell’omicidio di Isabella Noventa, “rivendeva il gasolio in nero e così riusciva a portare a casa tra i due e i tremila euro al mese oltre allo stipendio”, si legge su la Nuova di Venezia e Mestre.

Un ‘tesoro in nero’ che giustificherebbe il considerevole patrimonio del 45enne. Dai tabulati telefonici gli inquirenti avrebbero inoltre appurato che Sorgato avrebbe avuto numerosi clienti, da settimane sotto la lente di ingrandimento di chi indaga in merito al presunto giro d’affari clandestino di Sorgato.

Leggi anche: Isabella Noventa news corpo, Manuela Cacco: “Confermo, è stata gettata nel Brenta”

Freddy Sorgato era un dipendente della Q8 e percepiva uno stipendio di circa 1800 euro mensili, poco per ‘giustificare’ i numerosi immobili a lui intestati e il suo elevato tenore di vita. Sarebbero dieci i clienti che avrebbero acquistato da lui il carburante a prezzi ribassati; carburante che – ma si tratta al momento solo di un’indiscrezione – Freddy potrebbe aver rubato nello stabilimento in cui lavorava. Le indagini in corso sarebbero mirate a trovare riscontri in merito. Una scoperta, questa fatta dalle Fiamme gialle, che potrebbe avvalorare la tesi del movente secondo cui Isabella Noventa potrebbe essere stata uccisa per questo, proprio perché venuta a conoscenza di questo traffico illecito gestito dal suo amico/amante e per questo una testimone scomoda da eliminare.

Seguici sul nostro canale Telegram

giornata internazionale delle bambine e delle ragazze 2016, giornata internazionale della bambina, giornata mondiale della bambina, diritti delle bambine, situazione nel mondo delle bambine,

Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze: i diritti negati dell’infanzia al femminile

padova crollo soffitto scuola

Padova crolla soffitto scuola: alunni salvati per miracolo dalle maestre