in ,

Omicidio Isabella Noventa, lettera anonima a Freddy piena di nomi e dati: accuse al fratello della vittima

Omicidio Isabella Noventa, lettera anonima sul tavolo del pm

Delitto Isabella Noventa: una lettera anonima indirizzata a Freddy Sorgato ma intercettata dagli inquirenti ed ora sul tavolo del pm Giorgio Falcone, quando manca davvero poco alla sentenza di primo grado contro i fratelli Sorgato e Manuela Cacco, sotto processo con l’accusa di omicidio premeditato ai danni della segretaria 55enne di Albignasego, scomparsa misteriosamente la notte a cavallo fra il 16 e 17 gennaio 2016 e il cui corpo non è mai stato ritrovato.

Una missiva molto strana, di cui si è parlato a Quarto Grado nella puntata del 26 maggio. L’autore anonimo parla del delitto, scagiona Freddy, e dà una sua versione dei fatti sulla scomparsa della Noventa, dimostrando di essere a conoscenza di dettagli, particolari inerenti ai protagonisti di questa vicenda.

La reazione di Paolo Noventa alla lettera anonima che lo chiama in causa

Nella lettera anonima si parla di un movente economico e viene tirato in ballo Paolo Noventa, fratello della vittima, il quale, in collegamento video con il programma di Retequattro, ha reputato la missiva un mero depistaggio, un messaggio contenete “un mare di sciocchezze”, e poco attendibile anche perché il suo autore non ha il coraggio di venire allo scoperto firmando quelle parole e perché non si è rivolto alle forze dell’ordine.

>>> Omicidio Isabella Novella: figlia Manuela Cacco descrive Freddy come “malvagio” >>>

Gli avvocati di Freddy Sorgato si sono immediatamente interessati a quella lettera, e secondo le indiscrezioni date da Quarto Grado avrebbero tutta l’intenzione, nell’udienza di martedì prossimo, di chiedere che quel documento venga acquisito agli atti, in quanto contenete informazioni meritevoli di approfondimento, da vagliare attentamente perché si constati se le persone citate e il presunto movente fornito possano in qualche modo essere attinenti con la vicenda.

Lettera anonima a Freddy Sorgato, il testo integrale

“Caro Freddy, la verità sulla morte di Isabella è ancora lontana. L’ergastolo richiesto per voi è ingiusto, perché non è mai stato accertato che Isabella sia arrivata a casa tua, infatti non sono state verificate le telecamere nella tangenziale, in prossimità dell’autostrada, che porta a Noventa Padovana, in via Sabbioni, dove abiti.

Isabella ci è mai arrivata lì? No, la storia di quella notte è diversa. C’è un altro movente dietro la scomparsa di Isabella, ed è economico. Sono i debiti contratti dal fratello Paolo, che tu conosci bene, la causa scatenante. Paolo aveva bisogno di denaro a causa dei suoi guai giudiziari ed economici, e lo ha chiesto a ******** usuraio. Isabella gli avrebbe fatto da garante. Ma aveva intenzione di prestare a Paolo del denaro di ******, un carcerato. 

L’usuraio era amico tuo, di Manuela Cacco e Smeraldo Marigo, l’ex marito di Manuela. Tu e tua sorella Debora avevate dato l’ok per il prestito, così da aiutare Paolo e Isa. Ma Paolo non aveva i soldi per restituirlo ed ecco che Isabella viene fatta sparire, quella notte, per intimidire Paolo. Ma qualcosa va storto, e quella che doveva essere una semplice intimidazione diventa qualcosa di peggio. Ho circostanziato il mio racconto di nomi e date, perché la verità venga a galla”.

Seguici sul nostro canale Telegram

addio monetine 1 e 2 centesimi, spariscono 1 e 2 centesimi,

Addio a 1 e 2 centesimi: chi l’ha fatto prima dell’Italia e cosa comporterà

Annalisa, Michele Bravi, Giocanni Caccamo

Amici 16 Finale 27 maggio 2017: chi vincerà il talent fra Riccardo, Federica, Sebastian e Andreas? (FOTO)