in ,

Omicidio Lidia Macchi: Stefano Binda interrogato non ha risposto al gip

Come era previsto, Stefano Binda oggi ha fatto scena muta davanti al gip di Varese, Anna Giorgetti, e il sostituto pg di Milano, Carmen Manfredda. Arrestato nei giorni scorsi e interrogato oggi nel carcere di Varese, il presunto assassino di Lidia Macchi si è avvalso della facoltà di non rispondere.

L’indagato “non riesce a spiegarsi come dopo tanti anni sia finito in questa situazione, continua a negare di aver ucciso lui Lidia”, ha detto il suo legale, che ha inoltre rivelato che Binda avrebbe manifestato notevole preoccupazione per la salute della madre ultrasettantenne, con la quale vive a Brebbia (nel Varesotto).

Il 47enne, laureato in filosofia, è un ex compagno della studentessa violentata e uccisa a coltellate, il cui corpo senza vita fu ritrovato il 7 gennaio 1987 in un bosco di Cittiglio. Al suo arresto si è arrivati attraverso una perizia calligrafica di una lettera anonima recapitata ai familiari della vittima il giorno del funerale. Binda ha negato ogni addebito, e oggi davanti ai magistrati non avrebbe proferito parola.

laura chiatti instagram

Laura Chiatti Instagram: l’attrice lascia il social per polemiche ortografiche con i fan

libri più venduti 2015

E’ morto Michel Tournier, uno tra i più grandi scrittori francesi dell’ultimo secolo