in ,

Omicidio Luca Varani ultime notizie: ritrovati biglietti d’addio in albergo di Roma, forse di Marco Prato

Nuova scoperta degli inquirenti, impegnati nelle indagini su caso di Luca Varani, il ragazzo di ventisette anni ucciso lo scorso 5 marzo a Roma in un appartamento di via Igino Giordani al Collatino, presumibilmente da Manuel Foffo e Marco Prato; sarebbero infatti stati ritrovati, in un albergo della Capitale, alcuni biglietti su cui sono stati scritti messaggi d’addio, attribuiti proprio a Marco Prato.

Sui piccoli foglietti di carta, frasi che fanno pensare ad un suicidio già pianificato: “Fate una festa per il mio funerale. Vorrei una cerimonia laica, fiori, canzoni di Dalla. Bei ricordi”. La grafia dei messaggi è confusa ma gli investigatori li avrebbero attribuiti al pr Marco Prato che si era recato nell’albergo poco prima che si consumasse l’omicidio di Luca Varani.

Nella stessa camera gli inquirenti hanno trovato anche alcuni biglietti rivolti ai genitori, così come rivelato da Tgcom24; al momento non vi è la certezza che Prato si stesse preparando al suicidio, anche se il contenuto dei biglietti non lascia molto spazio ad altre interpretazioni. Emblematico poi uno degli ultimi messaggi: “Buttate il mio telefono e distruggete il mio computer, nascondono i miei lati più brutti. Non indagate sui miei risvolti torbidi“.

 

Anticipazioni le Iene

Anticipazioni Le Iene Show: ecco cosa succederà domenica 2 e martedì 4 ottobre 2016

Mauro Meconi intervista, da Rimbocchiamoci Le Maniche a Tre Metri Sopra il Cielo: “E quella volta che Sollima…”