in

Omicidio Maelys news: killer reo confesso accusato del quarto crimine, video abusi su ragazzina

Omicidio Maelys news: nuove gravi accuse nei confronti del killer reo confesso della bimba di 9 anni barbaramente uccisa la notte a cavallo tra il 26 e il 27 agosto 2017, sequestrata durante il banchetto di nozze celebrate nella sala ricevimenti del villaggio della città di Pont-de-Beauvoisin, nell’Isere, al quale la bambina partecipava insieme alla sua famiglia. Nordhahl Lelandais, ex militare 36enne, è rinchiuso nella prigione di Saint-Quentin-Fallavier dal 10 luglio scorso, dopo aver trascorso cinque mesi in una unità psichiatrica dopo la confessione dell’omicidio a febbraio, occasione nella quale fece ritrovare i resti della povera vittima.

bimba scomparsa in francia

Leggi anche: Omicidio Maelys news: video sconvolgente nel cellulare del killer reo confesso

Ebbene, ora l’uomo è accusato di quattro crimini. Gli investigatori nei giorni scorsi avrebbero infatti recuperato un nuovo video di violenza sessuale su un minore dal cellulare dell’ex addestratore di cani e militare. La vittima – 4 anni all’epoca dei fatti – avrebbe da lui subito violenza sessuale e si tratterebbe di un suo figlioccio. Questa è la quarta accusa di Nordahl Lelandais, incriminato ieri per un nuovo caso di presunta violenza sessuale ai danni di un minore; interrogato dai giudici di Grenoble, l’uomo avrebbe “risposto alle domande” del pm per 45 minuti. Le nuove accuse a suo carico sarebbero di aggressione sessuale su minori di 15 anni, detenzione e registrazione di materiale pedopornografico. 

Nei video in mano agli inquirenti si vedrebbe “una mano che ha un contatto sessuale con una ragazzina (una sua cugina che aveva 6 anni all’epoca dei fatti ndr). Nordahl Lelandais è perfettamente identificabile”; l’avvocato della famiglia della vittima avrebbe inoltre precisato che “non c’è penetrazione digitale”. Questa è la quarta incriminazione a carico di Lelandais dopo quelle riguardanti l’omicidio di Maëlys De Araujol’assassinio del militare Arthur Noyer e la molestia sessuale del piccolo parente di 4 anni. L’ultimo video in questione risalirebbe alla estate del 2017 e sarebbe stato registrato poco prima del delitto di Maelys. I genitori dei due bambini abusati “sono devastati, traumatizzati”. A questo punto si teme seriamente che l’uomo abbia molestato altri minori.

Agos offerte di lavoro: nuove assunzioni nel settore finanziario

Lavazza offerte di lavoro: posizioni aperte in Italia, Germania e Danimarca