in

Omicidio Maelys news: killer rivela cosa le ha fatto prima di ucciderla, ancora orrore

Omicidio Maelys De Araujo ultime notizie: purtroppo l’orrore non è finito. Dopo la terribile svolta del 16 febbraio scorso, con la confessione spontanea resa da Nordahl Lelandais, 34enne ex militare in carcere dai primi di settembre con l’accusa di avere ucciso la bimba di 9 anni, su sua indicazione dopo più di 24 ore di scavi meticolosi nel massiccio innevato della Certosa (Isère), a pochi chilometri da Pont-de-Beauvoisin, è stato ritrovato il corpo senza vita della giovane vittima.

assassino maelys

In tutti questi mesi il reo confesso non aveva però fornito ulteriori dettagli su come e perché ha ucciso la bambina. Reticenze e omissioni che non avevano permesso di ricostruire con esattezza la dinamica omicidiaria, avvenuto la notte del 27 agosto 2017. L’ex militare aveva detto di avere portato la bambina nella sua casa a Domessin, a pochi chilometri dalla sala ricevimenti dove era in corso il banchetto nuziale, a Pont-de-Beauvoisin (Isère), in cui la piccola si trovava insieme alla sua famiglia, e da dove l’aveva prelevata con il pretesto di farle vedere i suoi cani, poco prima mostrati a lei in foto tramite cellulare.

bimba scomparsa in francia

Nei giorni scorsi sono emersi nuovi orridi particolari sul delitto. L’indagato Nordahl Lelandais avrebbe infatti ammesso davanti al magistrato di aver picchiato più volte la bambina prima di toglierle la vita. La iniziale sua confessione, in cui disse di avere ucciso la piccola “accidentalmente”, è stata dunque sconfessata dalle sue stesse parole. Durante l’audizione che si è svolta la scorsa settimana, il 34enne ha parlato per 7 ore. I giornali francesi riferiscono infatti che “il presunto assassino avrebbe ammesso di avere picchiato la ragazza diverse volte nella notte della tragedia”Quattro o cinque colpi molto violenti, tant’è che l’autopsia aveva confermato la frattura della mandibola della piccola Maelys. Nordahl Lelandais avrebbe mimato gli schiaffoni inferti alla giovane vittima, che priva di vita avrebbe abbandonato al lato di un sentiero per poi tornare sul posto più tardi, prelevare il corpicino e andare ad occultarlo nella Certosa di Attignat-Oncin (Savoia).

Potrebbe interessarti anche: Omicidio Maelys news, Nordahl Lelandais: esito perizia psichiatrica, particolari agghiaccianti

Se ne prende una punta con le dita, si strofina bene, proprio li ed il gioco è fatto. 10 anni in meno: la ”cosa” che fa la differenza ma che forse non proverai

Sei uno che ama farsi praticare dalla sua donna il sesso orale e ti fa impazzire il solo pensiero? É giunto il momento di spiegare la verità. La notizia non è delle migliori. E, voi donne, non stupitevi se il vostro partner, di punto in bianco, si comporta “in modo strano” con la tua lei