in ,

Omicidio Marco Vannini, Quarto Grado: la lettera di Viola ai suoi genitori e la loro risposta

Sta facendo molto discutere la lettera che Viola Giorgini, fidanzata di Federico Ciontoli, ha inviato ai genitori di Marco Vannini, il giovane bagnino di Cerveteri morto il 18 maggio scorso per essere stato ferito (e non soccorso per ore) da un colpo di arma da fuoco sparato da Antonio Ciontoli, padre della fidanzata Martina, nella loro villetta di Ladispoli.

Una missiva manoscritta lunga tre pagine, inviata con raccomandata A/R e recapitata ieri ai coniugi Vannini. Il suo contenuto lascia basiti, e ha indignato i genitori di Marco, che da quel messaggio “arrivato con otto mesi di ritardo” si sono addirittura sentiti offesi. La ragazza, l’unica ad essere indagata per omissione di soccorso, rispetto ai Ciontoli accusati di omicidio volontario, chiede scusa: “So che quando arriverà questa lettera vi farà arrabbiare, tutto ciò che è successo mi è passato sopra, non mi sono accorta di niente”, scrive, “se mi darete la possibilità vi fornirò delle spiegazioni quando tutto sarà finito”.

>>> leggi tutto sul caso Marco Vannini

Stralci della lettera sono stati letti questa sera nella puntata di Quarto Grado, durante la quale Nuzzi ha anticipato il contenuto della risposta dei signori Vannini, che presto le sarà recapitata: “Gloria, ci fai pena. A parti invertite, il nostro Marco ti avrebbe salvata. Tu e i Ciontoli invece l’avete lasciato morire”.

Pensioni 2017 news: età pensionabile, gravosi e madri esonerati dall'aumento? Presentati emendamenti

Riforma pensioni 2016 ultime novità: lavoratori precoci, esodati e donne, le loro richieste a Enrico Zanetti

caso lidia macchi news

Omicidio Lidia Macchi Quarto Grado ultime notizie: gli indizi non sono tutti contro Stefano Binda