in ,

Omicidio Maria Ungureanu news indagini: cani molecolari fiutano tracce ‘interessanti’

Ancora nessuna novità sulle analisi che il Ris di Roma ha effettuato sugli indumenti di Maria Ungureanu, uccisa la sera dello scorso 19 giugno a San Salvatore Telesino (Benevento).

Intanto gli inquirenti impegnati nelle indagini continuano ad interrogare in Procura diverse persone (tra cui i genitori di Maria, sentiti per 9 ore nei giorni scorsi) informate sui fatti, nella speranza di carpire elementi utili, dettagli su quella sera magari sfuggiti, particolari che potrebbero portare alla soluzione del giallo. Effettuati nuovi sopralluoghi sulla presunta scena del crimine, anche nel parcheggio antistante al resort, nella cui piscina all’aperto è stato ritrovato il cadavere della piccola bimba rumena di soli 9 anni.

Durante queste ultime ricerche di nuovi indizi i cani molecolari, del cui ausilio gli inquirenti si stanno avvalendo, avrebbero fiutato tracce della vittima sia nel giardino della sala ricevimenti che nell’area della piscina e addirittura anche vicino a un cancello sul lato posteriore della struttura, segno quest’ultimo che farebbe presupporre che la piccola Maria in quel resort sia entrata viva. Va tuttavia ancora chiarito se nel luogo in cui ha trovato la morte si sia introdotta da sola o in compagnia, e soprattutto se i graffi che aveva nella schiena se li sia procurati passando attraverso il buco nella rete che cinge il giardino.

Montezemolo condizioni salute Schumacher

Michael Schumacher condizioni di salute, arriva la smentita di Montezemolo

Dove vedere Roma Porto

Dove vedere Porto – Roma: ora diretta tv, streaming gratis Champions League