in ,

Omicidio Maria Ungureanu, ultime notizie a Quarto Grado: fu abusata due anni fa

La piccola Maria Ungureanu la sera in cui fu uccisa, lasciata affogare nella piscina del resort di San Salvatore Telesino, non fu violentata. I suoi slip strappati e l’assenza di tracce di Dna maschile sul suo corpo, infatti, farebbero ipotizzare che la piccola si sia ribellata ad un tentativo di stupro da parte del suo aguzzino.

La bimba rumena uccisa il 19 giugno scorso, però, abusi ne avrebbe subiti altre volte, in passato. L’ultimo risalente a due anni fa. Lo si è appreso poco fa durante la diretta di Quarto Grado. Chi violentava la piccola Maria? Un mistero fitto, quello che aleggia attorno all’omicidio della bambina, che al momento sembra ruotare attorno a due famiglie di giostrai originari di Caserta, ma soprattutto a due operai rumeni che per loro lavoravano in nero e che ora gli inquirenti stanno cercando di rintracciare.

>>> ULTIME NEWS OMICIDIO MARIA UNGUREANU

Le giostrine del paese, dove Maria è stata vista prima di sparire, e dove la sera prima di essere uccisa andò col padre e ricevette in regalo un gettone per l’autoscontro proprio da uno dei due ragazzi rumeni in questione, due anni fa, all’epoca in cui la piccola subì l’ultimo abuso, erano a San Salvatore Telesino, così pure i due operai pagati a giornata, che dunque lei conosceva e di cui, probabilmente, si fidava.

Lunedì i giostrai saranno risentiti dagli inquirenti (nel primo interrogatorio non fecero mai menzione dei due operai rumeni che con loro lavorano da anni), che faranno un prelievo dell’acqua della piscina dove è morta la piccola Maria, per compararla con quella rinvenuta nei suoi polmoni.

eugenio-francesca-uomini-e-donne

Eugenio Colombo e Francesca Del Taglia sposi: nuova proposta, viaggio di nozze e nuovo figlio in cantiere

anticipazioni domenica in l'arena

Lino Banfi età: 80 anni e non sentirli attraverso tanti nuovi progetti