in ,

Omicidio Meredith: la famiglia è shockata dalla sentenza

La Corte di Cassazione di Roma ha assolto Amanda Knox e Raffaele Sollecito. Una sentenza che fa molto discutere, e che dà vita a umori discordanti. Se da un lato infatti i due ex fidanzati sono lieti di questo risultato (Amanda ha peraltro deciso di richiedere un risarcimento per ingiusta detenzione), dall’altra l’esito del processo ha provocato lo shock dei genitori della vittima.

Per i parenti di Meredith “le emozioni in questo momento sono forti“. Arline Kercher, la madre dell’universitaria uccisa, si dimostra stupita del cambio di rotta rispetto all’esito in Appello e ritiene “strano che la sentenza cambi ora in Cassazione”. Ma alla sorpresa si accompagna l’amarezza per i famigliari: “Avremo la possibilità di capire le piene motivazioni della decisione nei prossimi mesi”, affermano infatti fuori dall’Aula, “ma per il momento abbiamo bisogno di qualche tempo per elaborare e ricordare Meredith, la vittima al centro di tutto questo“.

Il concetto è ribadito anche dal legale della famiglia Kercher, Francesco Maresca, che riferisce: “È una verità difficile da digerire per la famiglia, per noi che l’abbiamo difesa e per i giudici che hanno emesso i verdetti di condanna”. Nota infatti Maresca: “dalla lunghezza della camera di Consiglio credo che ci sia stato un grosso dibattito”.

uomini e donne

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: Fabio sconvolto dalla confessione di Nicole

Startup donne Italia

Startup in Italia, una su otto è guidata da una donna