in

Omicidio nel Cosentino: uccide moglie malata e poi confessa tutto alla figlia

Omicidio nel Cosentino: un uomo di 87 anni avrebbe ucciso la moglie perché affetta da demenza senile. Esasperato dalla malattia della donna, avrebbe tolto la vita all’anziana 82enne colpendola prima con un bastone e poi con alcune coltellate. Il dramma si sarebbe consumato nella abitazione dove i coniugi abitavano, a Rota Greca, comune di poco più di mille abitanti in provincia di Cosenza.

Potrebbe interessarti anche: Giusy Pepi scomparsa a Vittoria news: da un anno privata del cellulare, ecco perché

Donna UCCISA A COLTELLATE DAL marito

“L’anziano, dopo l’omicidio, è uscito di casa ed andato dalla figlia, alla quale ha raccontato quanto era accaduto. E’ stata la donna insieme al marito ad avvertire i carabinieri”, lo riporta l’Ansa. Quando sul posto sono giunti i sanitari del 118, purtroppo la vittima era già senza vita e per lei non c’è stato niente da fare. Il marito l’avrebbe uccisa perché non più in grado di tollerare le condizioni di salute della donna, pare molto gravi, al punto che ormai nemmeno lo riconosceva più. L’uomo, secondo le prime indiscrezioni trapelate, sarebbe stato posto agli arresti domiciliari.

Seguici sul nostro canale Telegram

esplosione salerno

Roma incendio all’ospedale Villa San Pietro: si valuta possibile trasferimento di 400 pazienti

Smemorato di Lajatico: Salvatore Mannino accusa la suocera, lei furiosa respinge ogni accusa