in ,

Omicidio nel Nuorese, news a Mattino 5: interrogato un minorenne

Il cerchio si stringe attorno a pochi nomi nell’ambito dell’indagine sul barbaro assassinio di Gianluca Monni, il 19enne di Orune, nel Nuorese, freddato con 3 colpi di fucile da due killer a volto coperto venerdì mattina, davanti alla fermata dell’autobus.

Tre le persone sospettate, di cui una minorenne: si tratterebbe di un 17enne già interrogato dai carabinieri e tenuto sotto torchio per ore. Le ricerche continuano anche per la scomparsa di Stefano Masala, visto per l’ultima volta giovedì sera 7 maggio a Nule, distante pochi chilometri da Orune; il 28enne era a bordo dell’auto del padre, una Opel Corsa grigia, ritrovata carbonizzata l’indomani. Gli inquirenti avrebbero ragione di pensare che le vicende dei due ragazzi siano strettamente collegate.

Oggi Mattino 5 si è fatto il punto sulle indagini e l’inviato ad Orune di Federica Panicucci  ha riferito che indiscrezioni dell’ultim’ora parlerebbero di arresti imminenti. Dopo un iniziale muro di omertà comprensibilmente giustificato dalla triste tradizione di faide familiari che da decenni sta devastando quella piccola comunità della Barbaagia, molti testimoni hanno iniziato a parlare e a riferire cosa hanno visto la mattina del delitto. Tutto lascerebbe quindi pensare che la pista seguita dagli inquirenti sia quella più plausibile ed accreditata.

offerte di lavoro biologi 2015

Offerte di lavoro per biologi 2015: arriva il database dell’Ordine dei Biologi per chi cerca lavoro

Ecco i tagli boyish il nuovo trend dell'estate

Capelli 2015 tendenze: i tagli stile boyish il nuovo trend per l’estate 2015