in ,

Omicidio Noemi Durini news: al fidanzato contestate anche premeditazione e crudeltà

Omicidio Noemi Durini news: al fidanzato 17enne reo confesso del delitto, il Gip che ha convalidato il fermo ha contestato anche le aggravanti della premeditazione e della crudeltà. Un delitto annunciato quello della 16enne di Specchia, che forse temeva di lasciare il fidanzato violento perché, confermano diversi testimoni, l’avrebbe più volte minacciata di morte se lo avesse fatto.

Leggi anche: Omicidio Noemi Durini: padre vittima accusa del delitto padre fidanzato, intervengono i carabinieri

Una relazione esasperata anche dall’odio tra le loro rispettive famiglie, che da mesi andava avanti a colpi di minacce e querele reciproche. Per la Procura dei minorenni di Lecce quello di Noemi è stato un omicidio feroce e premeditato, aggravato dalla crudeltà e dai futili motivi. Questo il reato contestato al 17enne, che non è stato ritenuto attendibile, dunque, quando agli inquirenti ha parlato di delitto d’impeto, messo in pratica perché Noemi, armata di coltello, gli avrebbe fatto pressioni affinché uccidesse i suoi genitori che osteggiavano la loro relazione.

A Quarto Grado le immagini del reo confesso che schernisce la folla che vuole linciarlo:

Sembrano non aver dubbi, gli inquirenti, nel ricostruire i drammatici fatti accaduti all’alba del 3 settembre scorso, quando Noemi scomparve: il 17enne “cagionava la morte di Noemi prelevandola alle 4.51 dalla sua abitazione con la Fiat 500 di proprietà della sua famiglia e conducendola in aperta campagna colpendola con l’uso di corpi contundenti; con le aggravanti di aver commesso il fatto con premeditazione, per motivi abietti o futili e di aver agito con crudeltà”.

A Quarto Grado lo sfogo della madre della vittima, Imma Rizzo:

>>> Omicidio Noemi Durini esito tac: cosa è emerso sulle cause della morte <<<

L’autopsia sul corpo di Noemi, che sarà eseguita lunedì prossimo, dirà come è morta la giovane, in quanto la tac ha smentito la modalità omicidiaria riferita dal reo confesso, che ha detto di averla ferita alla gola con il coltello che la ragazza avrebbe avuto con sé. Dell’arma non è stata trovata traccia né sarebbero state riscontrate ferite da arma da taglio e fratture tali da giustificare la prima ipotesi degli inquirenti: non sarebbero stati i colpi di pietra in testa ad averla uccisa. L’esame diagnostico non avrebbe infatti mostrato fratture scheletriche sul corpo di Noemi, cranio compreso.

Diretta Barcellona-Malaga

Diretta Getafe – Barcellona dove vedere in tv e streaming gratis Liga

Atletico Madrid Malaga

Diretta Atletico Madrid – Malaga dove vedere in tv e streaming gratis Liga