in ,

Omicidio Noemi news autopsia: prime indiscrezioni su lesioni

Omicidio Noemi Durini ultime notizie: è iniziata nel primo pomeriggio di oggi, martedì 19 settembre, presso l’ospedale di Lecce l‘autopsia sul cadavere della 16enne uccisa a Specchia, e si è conclusa poco fa. Del delitto si è autoaccusato il fidanzato, L. di 17 anni, che proprio oggi è stato trasferito in una struttura protetta a Bari, in attesa di essere affidato ad un’altra struttura di Cagliari, dove sarà curato in quanto il Gip che ne ha convalidato il fermo lo ha definito un ragazzo con “un’organizzazione borderline della personalità con capacità intellettive al limite” e che non mostra segni di “un reale senso di colpa”.

Ebbene, dalle prime indiscrezioni trapelate poco fa riguardo l’esame autoptico, è emerso che non sarebbe stato ancora possibile stabilire con certezza le cause del decesso della ragazzina. Finora dunque non vi sarebbero elementi chiari su come la 16enne sia stata uccisa.

>>> TUTTO SULL’OMICIDIO DI NOEMI DURINI, LEGGI <<<

I medici legali – si è inoltre appreso – nutrirebbero “forti sospetti” su alcune lesioni presenti tra il collo e la testa della giovane. Il fidanzato reo confesso aveva detto di aver accoltellato la ragazza al collo. Il suo corpo è stato rinvenuto dieci giorni dopo l’omicidio – che per l’autopsia, come ipotizzato, sarebbe avvenuto all’alba del 3 settembre scorso – in avanzato stato di decomposizione, il che renderebbe oltremodo difficile capire la natura delle ferite al collo.

Ultimi sondaggi elettorali

Ultimi sondaggi elettorali, Demopolis: testa a testa Pd-M5s, in crescita il Centrodestra

cadavere dilaniato in A14

Chi l’ha visto? anticipazioni 20 settembre 2017: Emanuela Orlandi e l’omicidio di Noemi