in ,

Omicidio Noemi news fidanzato, due padri a confronto: accuse reciproche e ancora molti dubbi

Omicidio Noemi Durini, due verità, due ricostruzioni dei fatti antitetiche, due famiglie a confronto, che si odiavano e si odiano profondamente, oggi più che mai. Due padri quelli dei fidanzatini di Specchia, Umberto e Biagio, che puntano il dito l’uno contro l’altro e ci narrano antefatti opposti – preludio dell’immane ed annunciata tragedia – che offrono uno spaccato di vita quotidiana fatta di rancori e denunce reciproche, omertà, violenza e richieste di aiuto inascoltate.

Da un lato c’è il papà di Noemi, picchiata selvaggiamente e uccisa a coltellate e pietrate all’alba dello scorso 3 settembre dal suo fidanzato, che tutti oggi descrivono come violento, geloso di lei fino all’ossessione, manesco e instabile. “Voglio verità e giustizia per mia figlia Noemi”, grida Umberto Durini, il padre della 16enne di Specchia, che sarà difeso da Giulia Bongiorno e Walter Biscotti, secondo cui in questa terribile vicenda “occorre chiarire in particolare il ruolo del padre del diciassettenne”. Umberto sostiene di aver ospitato in casa per diversi giorni il fidanzato della figlia, perché litigava spesso con il padre, che lo picchiava. Umberto si dice convinto che la sua Noemi sia stata uccisa proprio dal padre di Lucio.

I genitori di Noemi Durini

Sì perché Biagio Marzo, padre di Lucio, è indagato dalla Procura per concorso in occultamento di cadavere. Dopo le gravi accuse alla vittima e alla sua famiglia davanti alle telecamere di Chi l’ha visto?, l’uomo ieri durante la diretta di Quarto Grado, parlando al telefono ha rincarato la dose: “Sono andato ai servizi sociali, mi sono inginocchiato e ho detto: ‘Mi aiuti a trovare una struttura dove mio figlio possa essere curato. Non mi hanno mai contattato. Lei era gelosa e morbosa […] Ho cercato di salvarli tutti e due: sarebbe bastato che mi avessero ascoltato”.

I genitori di Lucio

Omicidio Noemi

>>> TUTTO SUL CASO NOEMI DURINI, LEGGI SU URBANPOST <<<

Così l’uomo, sottolineando che era stato lui, per primo, a chiedere ai servizi sociali di far qualcosa per tenere Noemi lontano da suo figlio“Sono stato ai servizi sociali per chiedere come mai questa ragazza fosse sempre fuori di casa e non fosse seguita dalla famiglia. Mi sono inginocchiato e ho detto: ‘Mi aiuti a trovare una struttura dove chiudere mio figlio, in modo che venga curato’. Se ne sono usciti con un ‘sarai contattato da un consultorio’. Consultorio che non si è fatto mai vivo”.

Noemi, è emerso anche ieri durante Quarto Grado, passava spesso la notte fuori casa (un’amica intervistata lo ha confermato dicendo che “La Noemi una volta è venuta da me con i segni delle botte che le aveva dato Lucio, aveva il naso gonfio, ha dormito da me” , che voleva bene alla ragazzina, come se fosse sua figlia, e che lei la considerava come una zia), frequentava persone molto più grandi di lei (Fulvio) ed era solita uscire di casa e rientrare nelle ore più disparate, senza avvertire, com’è accaduto all’alba del 3 settembre, quando è stata uccisa.

Omicidio Noemi news: il ruolo dell’amico Fausto al centro dell’inchiesta, ecco perché

Fausto, l’adulto amico di Noemi Durini

Fusto amico di Noemi

“Che questa ragazza fosse pericolosa per mio figlio me ne sono accorto quasi subito, perché era gelosa e morbosa. Me ne sono accorto sin dai primi giorni, quando veniva accompagnata da un ragazzo di Casarano molto più grande di lei” ha aggiunto Biagio al telefono con Quarto Grado“A causa di questa ragazza Lucio frequenta persone molto adulte… Non è vero che questa ragazza chiedesse il permesso per uscire di casa: usciva quando voleva. Tempo fa, poi, vengo a sapere che raccoglieva soldi per comprare una pistola e ammazzarci. Ho pietà per Noemi. Per me era vittima della sua famiglia. Questa è la pura e sacrosanta verità. E quando ci sarà l’opportunità tirerò fuori vita morte e miracoli di questa famiglia. A Lucio non posso dire niente perché non ce l’ho più. Ho cercato di salvarli tutti e due: sarebbe bastato che mi avessero ascoltato”. Dove sta la verità?

Verissimo

Verissimo, nuova esclusiva su Fabrizio Corona e le parole di Silvia Provvedi (FOTO)

GF Vip 2017, grossa lite nella notte tra gli “stazionati”: Simona Izzo esclusa dal resto del gruppo