in ,

Omicidio Noemi news: Lucio da solo sul luogo del delitto, il video della svolta

Omicidio Noemi Durini ultime notizie: è di poco fa la notizia secondo la quale gli inquirenti sarebbero entrati in possesso di un video che proverebbe la sola presenza di Lucio – il 17enne reo confesso del delitto – sulla scena del crimine. A fornirlo, conferma l’Ansa, la telecamera di sicurezza di una villa che si affaccia lungo via Enea, “il proseguimento della provinciale che da Castrignano del Capo conduce a Santa Maria Leuca”, che si affaccia a sua volta sull’ingresso dell’uliveto dove lo scorso 13 settembre è stato rinvenuto il cadavere della giovane Noemi.

>>> Tutto sull’autopsia, news omicidio Noemi Durini Leggi <<<

Dal filmato secondo le indiscrezioni si evincerebbe il passaggio, poco prima dell’alba del 3 settembre, della Fiat 500 con a bordo verosimilmente i due fidanzati, arrivare sul posto e poi, dopo un po’, andare via. Quella vettura sarà l’unica ad entrare e uscire da quel terreno nella fascia oraria in questione. Non solo, l’auto guidata da Lucio sarà l’unica ad essere ripresa da tutte le telecamere posizionate lungo il tragitto percorso, fino al rientro a Montesardo di Alessano, dove il 17enne viveva con i genitori, dopo le 7.

—> Il RUOLO DI FAUSTO: NEWS SULL’AMICO DI NOEMI DURINI 

Fusto amico di Noemi

Ciò confermerebbe la versione dei fatti del reo confesso, che ha sempre detto di avere agito da solo. di avere ucciso la fidanzata e di averne occultato il corpo da solo, appunto. Questo elemento è di rilevante importanza ai fini investigativi, giacché com’è noto la Procura di Lecce aveva dalla prima ora ipotizzato che il 17enne avesse goduto della complicità di qualcuno, se non nella esecuzione materiale del delitto nella fase successiva ad esso, dell’occultamento. A tal fine la magistratura aveva iscritto nel registro degli indagati, come atto dovuto, Biagio Marzo, papà di Lucio, per il reato di concorso in occultamento di cadavere. L’uomo però ha sempre negato ogni addebito.

Ad alimentare il sospetto di un complice del giovane assassino reo confesso anche il passaggio di una Seat verde vecchio modello, vista sfrecciare da un testimone subito dopo il passaggio della Fiat 500 dove viaggiavano i due fidanzati. Auto che ad oggi non sarebbe stata ancora identificata dagli inquirenti.

 

 

Cosa da sapere sul cantante Ermal Meta

Mei 2017 programma, Ermal Meta apre le danze con il Premio Rai Radio Live

Replica Uomini e Donne trono classico 26 settembre 2017 dove vedere su Witty e in televisione