in ,

Omicidio Noemi, tutto premeditato? Nuova foto conferma questa ipotesi: i fidanzati poco prima del delitto

Omicidio Noemi Durini: il padre di Lucio interviene durante la diretta di Quarto Grado

Omicidio Noemi Durini news: le ultime notizie relative all’efferato omicidio della 16enne di Specchia arrivano dalla puntata di quarto Grado andata in onda ieri, venerdì 6 ottobre. Mentre infatti l’inviata della trasmissione si collegava per gli aggiornamenti in diretta da Montesardo, frazione di Alessano (Lecce) dove vive la famiglia Marzo, il padre di Lucio è uscito dalla sua abitazione per fare delle precisazioni rispetto a quanto asserito dal conduttore, Gianluigi Nuzzi.

Tra le esternazioni fatte una in particolare, che ha scatenato la furiosa reazione della madre di Noemi: “Per me Noemi è sempre stata una vittima. Qualcuno non ha fatto il suo dovere”. Il signor Marzo ha inoltre chiamato in causa le “cattive amicizie di Noemi”.

Noemi Durini: la madre su tutte le furie contro il padre di Lucio

A qual punto la signora Imma ha telefonato alla trasmissione, sfogando la sua immensa rabbia e dolore per quello che sta subendo:  “Intervengo ora e non lo farò mai più, solo per rispondere al signor Biagio. Le sceneggiate napoletane le lasciamo ai comici napoletani, che sono bravi e ci fanno ridere. Così come io non mi permetto più di parlare di persone che tali non possono essere più definite e si dovrebbero vergognare. dovrebbero mettere la testa sotto la terra, adesso basta, anche loro devono lasciare in pace mia figlia”.

>>> Omicidio Noemi news fidanzato: pm chiede perizia psichiatrica per 17enne reo confesso <<<

Poi l’ultimatum ai signori Marzo: “Lo dico da mamma, queste bestie devono smetterla, io non odio nessuno, solo Dio potrà giudicarli, mentre noi della famiglia piangiamo da un mese e mezzo Noemi. Basta buonismo in quella famiglia, siamo noi le persone oneste e non siamo in guerra. Io querelo il signor Biagio, non deve più diffamare più mia figlia, non ho paura di lui. Non porto odio e rabbia, ma adesso basta, c’è stato un delitto orrendo, le loro anime sono dannate a vita. Mia figlia a 16 anni non c’è più, ma ora è insieme a persone più giuste di loro”.

Noemi Durini è stata uccisa dal suo fidanzato 17enne, reo confesso dell’omicidio. Ancora le indagini non hanno chiarito le dinamiche dell’accaduto: ad oggi, infatti, non è stato accertato il movente di un così brutale omicidio, tant’è che la magistratura ha potuto fare solo delle labili ipotesi (l’ossessiva gelosia del ragazzo nei confronti della fidanzatina). Lucio ha raccontato di avere ucciso Noemi perché lei gli avrebbe fatto pressioni (per lui ormai insostenibili) affinché uccidesse i propri genitori in quanto colpevoli di avere ostacolato in ogni modo – anche ricorrendo alle denunce – la loro relazione; tuttavia del suo racconto ad oggi non risulterebbero riscontri oggettivi.

Leggi anche —> Omicidio Noemi news: l’amico Fausto denuncia Lucio e i genitori

A Lucio è contestata anche la premeditazione. Ieri mandato in onda a Quarto Grado un video che ritrae i due fidanzati la notte del 3 settembre, qualche minuto prima che Noemi venisse uccisa. La 16enne esce furtivamente di casa, non porta con sé né la borsa né il cellulare, si avvia con il fidanzato versa la 500 bianca e partono via insieme. Camminano tranquilli, sembrano d’accordo, nessun atteggiamento fa pensare a una tensione tra loro, ad una lite o discussione in corso. Noemi esce di casa per andare all’appuntamento con Lucio, cosa è accaduto poco dopo? Se davvero i fidanzati non hanno litigato quella notte, è plausibile che Lucio sia andato a prenderla con lo scopo di ucciderla. Si è trattato di una trappola? Era dunque tutto premeditato? Ecco un frame del video in questione:

Diretta Marocco – Gabon dove vedere in tv e streaming gratis Qualificazioni Mondiali Russia 2018

Diretta Camerun – Algeria dove vedere in tv e streaming gratis Qualificazioni Mondiali Russia 2018