in ,

Omicidio Palagonia, convalidato fermo per Mamadou Kamara: “Indizi sussistenti”

Il giudice per le indagini preliminari di Caltagirone ha convalidato il fermo per Mamadou Kamara, il 18enne ivoriano accusato del duplice omicidio in villa avvenuto domenica scorsa a Palagonia, in provincia di Catania. Accolta dunque la richiesta della Procura locale, che aveva convalidato l’arresto del giovane nello stesso giorno in cui furono ritrovati i corpi senza vita dei coniugi Vincenzo Solano e Mercedes Ibanez.

Per il Gip gli indizi di colpevolezza contro Kamara sono “sussistenti”, aggravati dal pericolo di fuga e di inquinamento delle prove. Il 18enne ivoriano, ospite al Cara di Mineo dopo essere giunto in Italia lo scorso 8 giugno, continua a proclamarsi innocente ma le sue parole non sembrano avere convinto il gip, anzitutto perché non ha saputo spiegare il motivo per il quale al momento dell’arresto indossava i vestiti del signor Solano.

Kamara non è stato affatto attendibile nemmeno quando ha provato a spiegare perché dentro il borsone sequestratogli dai carabinieri ci fossero i suoi pantaloni insanguinati, un telefonino, un pc portatile, due macchine fotografiche e una collana d’oro appartenenti alle vittime, parte della quale è stata rinvenuta nella villetta degli orrori, dove oggi c’è stato un nuovo sopralluogo della scientifica, spezzatasi presumibilmente durante la colluttazione con le vittime.

mostra del cinema di venezia 2015, italian gangsters renato de maria

Mostra del Cinema di Venezia 2015: “Italian Gangsters”, il trailer del film di Renato De Maria

spotlight mark ruffalo, mostra del cinema di venezia 2015

Mostra del Cinema di Venezia 2015: “Spotlight”, il trailer del film con Mark Ruffalo