in ,

Omicidio Pordenone, fidanzata Giosuè: giallo su profilo Facebook segreto

Le conferme del movente passionale che avrebbe portato Giosuè Ruotolo, istigato dalla fidanzata Rosaria a uccidere Teresa e Trifone, stando alla pista investigativa portata avanti dalla procura di Pordenone, potrebbero arrivare proprio da internet.

Da quando è stata interrogata la studentessa 24enne di Somma Vesuviana, infatti, gli inquirenti stanno scandagliando il profilo Facebook segreto e anonimo di cui non aveva mai fatto menzione “perché se n’era dimenticata”, e al quale non avrebbe dato importanza. Un account registrato sotto falso nome più di un anno fa e, stando a quanto emerso dalle indagini, usato sia da lei che da Giosuè. Perché?

Per quale necessità i due fidanzati utilizzavano quel profilo? Volevano forse ‘muoversi’ sul social in incognito? Gli investigatori stanno scavando a fondo sulla vicenda, ricostruendo la cronologia delle ricerche fatte con quel profilo ma soprattutto analizzando eventuali contenuti di messaggi privati e liste di amici che possano ricondurre alla coppia uccisa a Pordenone il 17 marzo scorso.

Beautiful anticipazioni

Beautiful anticipazioni settimanali 28 dicembre 2015-30 dicembre 2015: riusciranno Maya e Rick a sposarsi?

Giubileo 2016 Roma programma

Giubileo 2016 a Roma: ecco il programma degli eventi e tutte le informazioni utili