in ,

Omicidio Pordenone news: amica Trifone sentita per più di 3 ore in Procura

Sentita per la prima volta, da quando hanno avuto inizio le indagini, un’amica di Trifone Ragone, il militare pugliese ucciso a Pordenone, insieme alla fidanzata Teresa Costanza, il 17 marzo scorso. La ragazza sentita come persona informata sui fatti, avrebbe frequentato Trifone nel 2013, e nei prossimi giorni come lei potrebbero essere convocati in Procura alcuni commilitoni già sentiti nei mesi scorsi.

La ragazza ha fatto ingresso ieri in Procura alle 10, ed è uscita dal palazzo di Giustizia alle 13.30. Gli investigatori stando alle indiscrezioni trapelate, l’avrebbero convocata per chiederle informazioni circa i rapporti tra il caporal maggiore di Adelfia e il suo commilitone Ruotolo.

Sembra dunque assodato che, sulla base di quelli che ormai sarebbero i punti fissi dell’impianto accusatorio a carico di Giosuè Ruotolo e della fidanzata Rosaria, unici indagati per il duplice omicidio, gli investigatori vogliano cristallizzare alcune certezze già acquisite durante le indagini: l’ossessione del militare campano per le vittime, maturata nei mesi precedenti al delitto e sfociata – stando ad una indiscrezione diffusa ieri – in una presunta violenta lite tra i due militari risalente all’ottobre 2014.

Sotto la lente di ingrandimento il periodo in cui Trifone e Giosuè furono coinquilini, con altri, nell’appartamento di via Colombo a Pordenone, da cui Ragone andò via nella primavera del 2014, per andare a vivere in via Chioggia, sempre a Pordenone, con la fidanzata Teresa.

Yusupha Yaffa Milan età falsa

Milan, l’ex baby Yusupha Yaffa indagato: dichiarava di avere 10 anni in meno

pigiama party bambini

Come organizzare un pigiama party per i bambini