in ,

Omicidio Pordenone news: arma delitto in fondo al lago, ricerche in corso

L’arma con la quale il 17 marzo scorso Teresa Costanza e Trifone Ragone sono stati giustiziati potrebbe trovarsi in fondo al laghetto del Parco San Valentino di Pordenone. La notizia è stata riportata ieri dal Messaggero Veneto: all’alba di domani, venerdì 18 settembre, i carabinieri di Pordenone coadiuvati dal reparto sommozzatori in arrivo da Genova inizieranno le ricerche della presunta arma del delitto usata dal killer dei fidanzati, una pistola calibro 7.65.

Perché proprio in quel lago? Non si tratta di una zona a caso. Il laghetto del parco di San Valentino è infatti l’area verde più vasta della città, non lontana dal palasport Crisafulli dove si è consumato il delitto. Una zona molto frequentata dai pordenonesi, famiglie e soprattutto runner, che ogni giorno percorrono un sentiero interno lungo poco più di un chilometro.

Ancora non è ben chiaro che cosa abbia portato gli inquirenti a concentrare le ricerche proprio in questo luogo, forse la segnalazione di un super testimone. Se le ricerche dovessero dare buon esito, dopo 6 mesi dal duplice omicidio, e di indagini a vuoto, l’inchiesta potrebbe giungere ad una svolta.

the oc

The Vampire Diaries Delena: il tweet d’amore di Ian Somerhalder per Nina Dobrev

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: Amedeo conosce i genitori di Martina