in ,

Omicidio Pordenone news: Giosuè Ruotolo chiese ai coinquilini di mentire

Durante la trasmissione Chi l’ha visto? ieri sera, 14 ottobre, sono emerse delle novità sulle indagini relative all’omicidio di Pordenone, costato la vita ai fidanzati Teresa Costanza e Trifone Ragone.

Nella ricostruzione dettagliata degli spostamenti fatti la sera del delitto da Giosuè Ruotolo, militare campano amico ed ex coinquilino di Trifone, unico indagato per il duplice delitto, si è parlato di un particolare emerso dalle carte dell’inchiesta. Ruotolo, appena rientrato a casa dopo il giro in auto palestra-laghetto parco di San Valentino, da lui confermato solo il giorno dell’interrogatorio, raccontò ai suoi due coinquilini del percorso fatto. Perché? Stava forse già costruendosi un alibi? Questa l’ipotesi degli investigatori.

Ciò che è certo è che, una volta saputo dell’uccisione di Trifone, il militare campano chiese ai suoi compagni di stanza di non dire della sua presenza nel parcheggio della palestra. Non voleva si sapesse che era appena stato nel luogo del delitto. Durante la trasmissione è stata ribadita la giustificazione data dall’indagato agli inquirenti: “Non ho detto tutta la verità perché temevo di compromettere il mio ingresso nella Guardia di finanza”.

Per quelle bugie tuttavia i suoi coinquilini furono indagati. Lo ‘coprirono’ con le menzogne per settimane, per arrivare poi a raccontare come davvero andarono le cose la sera del delitto, ed essere subito scagionati. Intanto la fidanzata del 26enne di Somma Vesuviana è stata nuovamente sentita dagli inquirenti, e le sue parole messe a verbale secretato. Contro Ruotolo la Procura di Pordenone ha in mano al momento solo gravi indizi, ma non prove. Quelle potrebbero eventualmente arrivare dalle analisi sui suoi indumenti e sulla sua auto, in corso da giorni.

Paolo Ruffini Diana Del Bufalo innamorati

Paolo Ruffini e Diana Del Bufalo fidanzati: il comico smentisce con post al veleno

Grande Fratello facebook

Anticipazioni Grande Fratello 14 quinta puntata: sarà messo in palio parte del montepremi