in ,

Omicidio Pordenone news, lettera fidanzata Giosuè: “Io additata e abbandonata da tutti”

Per la prima volta da quando è indagata per favoreggiamento, istigazione e false attestazioni, nell’ambito dell’inchiesta sul duplice omicidio di Pordenone, Rosaria Patrone rompe il silenzio e scrive. Scrive una lettera e la fa recapitare dal suo avvocato alla redazione di Pomeriggio 5.

La missiva, letta in diretta ieri 22 gennaio da Barbara D’Urso, è la prima vera presa di posizione della studentessa 24enne di Somma Vesuviana, entrata nell’inchiesta a seguito degli accertamenti informatici sui dispositivi suoi e del fidanzato Giosuè Ruotolo, ritenuto dalla procura di Pordenone l’assassino di Teresa Costanza e Trifone Ragone.

Rosaria non ha risposto agli inquirenti, quando il 23 dicembre scorso è stata convocata, da indagata, per essere sottoposta ad interrogatorio. Si era solo limitata a dire che non era stata lei a creare il profilo Facebook segreto da cui sono partiti i messaggi molesti a Teresa Costanza, ribadendo che ad averlo fatto era stato Giosuè “per fare uno scherzo” al commilitone Trifone, e di avervi effettuato l’accesso una sola volta nell’agosto 2014, per poi richiuderlo senza farne uso.

Ed ora, dopo tanto clamore mediatico, prende carta e penna per dire la sua. “Oggi mio malgrado sono indagata per una orribile vicenda avvenuta a Pordenone, a mille chilometri da dove vivo io” – scrive Rosaria nella lettera, riportata integralmente sul Messaggero Veneto“Oggi, improvvisamente, mi trovo catapultata in una vicenda più grande di me, in un incubo inspiegabile. Vivo notti da incubo, svegliandomi di soprassalto, sperando che si sia trattato di un brutto sogno: purtroppo così non è e continuo a trascorrere giorni bui che posso solo sperare finiscano quanto prima”.

>>> leggi tutti gli articoli sull’omicidio di Pordenone

Rosaria Patrone si sfoga: scrive di “notti da incubo”, risvegli improvvisi durante i quali non si capacita di non star facendo un brutto sogno, ma di trovarsi catapultata dentro una vicenda giudiziaria che le ha tolto gli amici, lasciandola sola. “Gli amici che avevo mi evitano con cura”, dice, “la gente mi addita, facendomi apparire come un mostro”. “Chi mi ridarà il mio anonimato, la mia vita tranquilla?”, chiede, per poi dichiarare il suo amore per Giosuè: “Vedo che da più parti addirittura si meravigliano che non abbia ancora lasciato Giosuè : perché dovrei farlo? Cosa mi rimarrebbe? Se un giorno dovesse accadere sarà perché il nostro amore sarà finito e non certo perché oggi io possa avere dei dubbi su di lui”.

Amici 15 anticipazioni

Amici 15 anticipazioni puntata 23 gennaio 2016: sfide, balli proibiti ed Elodie e Andreas a rischio eliminazione

zenzero ricette

Zenzero ricette: torta cioccolato e zenzero veloce