in ,

Omicidio Pordenone news: lite tra Trifone e Giosuè prima del delitto?

Potrebbe esserci stata una violenta lite tra Trifone e Giosuè a novembre del 2014, quattro mesi prima che il giovane venisse ucciso insieme alla fidanzata Teresa, il 17 marzo scorso. L’indiscrezione sta prendendo piede di ora in ora, e se confermata potrebbe costituire un tassello determinante per completare il quadro accusatorio messo in piedi dalla procura di Pordenone nei confronti di Ruotolo, il militare campano accusato del duplice delitto.

Sembra infatti che Trifone fosse venuto a conoscenza del fatto che dietro il nickname del falso profilo Facebook da cui venivano inviati messaggi molesti alla fidanzata, per informarla della sua presunta infedeltà, ci fosse proprio Giosuè.

>>> leggi tutto sul duplice omicidio di Pordenone

Messaggi aggressivi che avrebbero ferito e turbato Teresa Costanza, e di cui il militare ucciso avrebbe chiesto spiegazione a Ruotolo, al tempo suo amico, collega ed ex coinquilino. Trifone – stando alla indiscrezione di cui ha dato notizia ieri Chi l’ha visto? e oggi il sito Il Gazzettino – avrebbe dunque minacciato Ruotolo che, per la paura di perdere il posto nella Guardia di Finanza, avrebbe nei mesi covato un livore incontenibile nei confronti del collega, decidendo di ucciderlo. Potrebbe essere questo il nuovo movente che gli inquirenti avrebbero intenzione di contestare all’indagato, e non la presunta ossessiva gelosia nutrita dalla fidanzata Rosaria nei confronti della coppia.

Concorso OSS Crotone

Concorso OSS Crotone 2016: bando, requisiti e scadenze

la prova del cuoco ricette

La prova del cuoco ricette: seppie e carciofi di Gianfranco Pascucci