in ,

Omicidio Pordenone news a Mattino 5: Teresa seguita da un uomo il giorno in cui fu uccisa

Le ultime novità sul caso del duplice omicidio di Pordenone arrivano da Mattino 5: non sarebbe emerso alcun movimento sospetto di entrata ed uscita di denaro dai conti correnti bancari di Teresa Costanza e Trifone Ragone. Gli inquirenti, che da settimane stanno scandagliando ogni aspetto della vita privata e professionale dei due fidanzati uccisi il 17 marzo scorzo, avrebbero constatato che nei conti correnti bancari italiani della coppia tutto sarebbe regolare e “nella norma”.

Le indagini vanno avanti a ritmo serrato e di ora in ora si starebbe delineando il quadro di un delitto ‘perfetto’ che al momento non conosce movente né indagati. Più gli interrogativi ancora senza risposta che le certezze, a questo punto delle indagini. Come confermato dalla Panicucci, dai video delle telecamere di sorveglianza in mano ai carabinieri sembrerebbe sempre più acclarata l’ipotesi che Teresa il 17 marzo fu seguita da un uomo per tutta la giornata.

Nessun’altra novità sarebbe emersa. Oltre 250 le persone sentite finora, di queste nessuna – eccetto 3 dei 4 testimoni chiave dell’inchiesta – avrebbe sentito gli spari provenire dal parcheggio della palestra alle 19.50. L’unico testimone che avrebbe offerto più dettagli agli inquirenti sarebbe il pesista che quella sera si allenò in palestra con Trifone: lui è l’unico a menzionare l’auto con fari e motore accesi (presumibilmente un’Audi di colore scuro) davanti a lui nel parcheggio, a pochi metri da Teresa e Trifone ormai senza vita, dove verosimilmente al posto di guida poteva esserci l’assassino.

omicidio-suicidio nel cagliaritano

Catania, 42enne ucciso e bruciato per gelosia

Cristina Buccino gossip

Cristina Buccino gossip: flirt con Andrea Montovoli? L’incontro d’amore a Milano