in ,

Omicidio Pordenone news: nuovi clamorosi indizi contro Giosuè Ruotolo

Nuove clamorose indiscrezioni sul duplice omicidio di Pordenone gettano nuove ombre sulla figura di Giosuè Ruotolo, il militare 26enne di Somma Vesuviana unico indagato per il delitto. Dopo il giallo del foglietto trovato nel suo portafogli in cui c’è annotato l’indirizzo di casa di Teresa e Trifone, e il sospetto degli inquirenti che il presunto assassino dei fidanzati di Pordenone abbia fatto degli appostamenti davanti casa delle vittime, nuovi particolari mai emersi prima d’ora. A darne notizia l’inviata di Barbara D’Urso ieri, durante la diretta di Pomeriggio 5.

Il primo riguarda una conversazione che Ruotolo avrebbe fatto con una persona di cui non è stata rivelata l’identità la sera del delitto, dopo le 21.30 del 17 marzo 2015. Quando ancora non si conoscevano i contorni della vicenda, e i mezzi di informazione parlavano ‘a caldo’ dell’accaduto, ipotizzando si fosse trattato di un omicidio-suicidio, lui avrebbe invece parlato chiaramente di “duplice omicidio” con il suo interlocutore, quasi ne avesse certezza.

Non solo, sembra che gli inquirenti vogliano vederci chiaro su alcuni aspetti non convincenti riguardanti le dichiarazioni fatte da Rosaria, fidanzata di Ruotolo. La ragazza, che vive a Somma Vesuviana, è stata nuovamente convocata a Pordenone per essere sottoposta ad un terzo interrogatorio. Sarà oggetto di chiarimento la telefonata di un’ora intercorsa tra lei e Ruotolo la sera del delitto, alle 22. Durante quel colloquio con la fidanzata Giosuè non avrebbe mai fatto menzione dell’omicidio del suo commilitone e di Teresa Costanza, benché ne fosse già al corrente. Una notizia appena appresa che avrebbe dovuto sconvolgerlo, e di cui invece non fece cenno alla fidanzata, la quale, come già dichiarato agli investigatori, ne venne a conoscenza solo il giorno seguente attraverso gli organi di stampa.

Orari Moto Gp

MotoGp Valencia: orari, diretta tv e ultime news

omicidio pordenone

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 5 novembre: omicidio Pordenone news