in ,

Omicidio Pordenone news: sequestrato il cellulare alla madre di Giosuè Ruotolo

Nuovo sopralluogo delle forze dell’ordine nella abitazione di via Fornari a Somma Vesuviana, dove vivono i genitori di Giosuè Ruotolo, il militare 26enne unico indagato per l’omicidio di Teresa Costanza e Trifone Ragone. I militari della stazione di Somma Vesuviana su disposizione della Procura friulana, impegnati nelle indagini, hanno perquisito l’appartamento della famiglia campana e sequestrato il telefono cellulare alla madre dell’indagato. Ne dà notizia Il Gazzettino.it.

Il dispositivo elettronico in uso alla donna, insegnante di una scuola della cittadina, sarà ora analizzato dagli inquirenti. Questo è solo l’ultimo dei numerosi reperti, tra indumenti, tablet, pc ed alcuni cellulari, sequestrati dai militari nei vari sopralluoghi eseguiti in quella casa.

Sarà compito degli investigatori scandagliare i contenuti delle conversazioni voce e via chat intercorse tra madre e figlio nelle ore a cavallo del duplice omicidio di Pordenone. Stesso tipo di accertamenti stanno riguardando i contatti telefonici tra l’indagato e la fidanzata Rosaria, già interrogata due volte dagli inquirenti.

bambini cinema

Cinema per bambini, tra fantasia e realtà: perché fa crescere bene

Inps concorso per medici

Inps concorso per medici 2015: 900 posti in tutta Italia, requisiti e scadenze