in ,

Omicidio Pordenone news: Teresa e Trifone spiati dall’assassino?

Si rafforza di ora in ora l’indiscrezione diffusa venerdì sera dalla trasmissione Quarto Grado secondo cui Tersa Costanza e Trifone Ragone sarebbero stati spiati dal killer prima di essere giustiziati, il 17 marzo scorso, nel parcheggio del palazzetto dello sport “Crisafulli” di Pordenone.

Sotto la lente di ingrandimento il foglietto rinvenuto nel portafogli di Giosuè Ruotolounico indagato per il duplice delitto – con su scritto “Via Chioggia 8-11”. L’indirizzo rimanda alla strada dove ha sede l’appartamento in cui vivevano i fidanzati uccisi. Al civico indicato nel succitato bigliettino, invece, oggi c’è “Un prato e nulla più” – scrive IlGazzettino.it“fino a poco tempo fa, però, c’era una palazzina disabitata, demolita due mesi fa e sfitta ormai da anni”. Da lì secondo l’indiscrezione della trasmissione Mediaset l’assassino della coppia avrebbe studiato i movimenti e le abitudini delle sue vittime.

Il presunto luogo di osservazione avrebbe consentito all’assassino di passare inosservato giacché la palazzina era bassa e senza infissi, “chiunque sarebbe potuto entrare per un eventuale appostamento”. Al momento tuttavia la notizia non è stata confermata né smentita da fonti investigative, e non risulterebbe agli atti alcuna testimonianza di qualcuno che abita in zona e che potrebbe avere notato qualcosa di sospetto nel periodo precedente al delitto.

Tumore alla Prostata farmaco Olaparib

Tumore alla Prostata, diagnosi: Olaparib, nuovo farmaco in sperimentazione

Rooney Manchester United

Premier League, “É scomparso Rooney”: il tweet ironico della polizia inglese sul capitano del Manchester