in ,

Omicidio Pordenone Quarto Grado, Giosuè cercava su Google: “Vendo arma”

Cosa significala la parola “raschi” che Trifone Ragone in data 11 marzo 2015 – una settimana prima di essere ucciso – scrive in chat alla fidanzata Teresa per informarla di avere fatto a botte? Per la Procura niente di rilevante ai fini delle indagini sul duplice omicidio di Pordenone, per l’avvocato di Giousè Ruotolo, accusato del duplice delitto, si tratta di un particolare, non contenuto ngli atti della inchiesta, che invece andrebbe approfondito.

“Il mio assistito è sereno, convinto di avere argomentazioni per dimostrare la sua innocenza” – ha dichiarato in diretta stasera a Quarto Grado, l’avvocato di Ruotolo, Roberto Rigoni Stern – “abbiamo rinvenuto questo messaggio, di cui non v’è traccia nell’ordinanza di custodia cautelare, nonostante il poco tempo a disposizione, per noi è significativo perché dimostra quanto le relazioni di Trifone fossero più complicate di quanto emerso finora dalle indagini condotte dalla Procura”.

I familiari di Trifone e molti cittadini di Adelfia hanno confermato quanto già trapelato da una settimana: la parola “raschi” è un termine dialettale pugliese e significa “graffi”. Escluderebbero dunque che possa trattarsi di un nome di persona. In trasmissione si è anche parlato di un altro elemento emerso dalle carte dell’inchiesta, una ricerca su Google fatta da Ruotolo, che darebbe da pensare: “Vendo arma” e “Vendo pistola”, come provato da diverse perizie tecniche sui pc dell’indagato.

“Non abbiamo preso ancora visione delle copie forensi, un’imponente mole di documenti che non è ancora stata messa a nostra disposizione” – ha commentato l’avvocato Stern dicendosi per questo impossibilitato a dare una giustificazione in merito“posso comunque dire da quel poco che abbiamo potuto appurare che si tratta di informazioni inesatte e parziali contenute nella ordinanza di custodia cautelare”.

Rigoni Stern si è anche espresso sulla decisione del Riesame di revocare i domiciliari per Rosaria Petrone, fidanzata di Ruotolo: “Se lei per il Riesame non è l’istigatrice e la concorrente morale di questo delitto, si indebolisce dunque l’impianto accusatorio messo in piedi contro Ruotolo dalla Procura”.

freddy sorgato news a quarto grado

Isabella Noventa, a Quarto Grado le telefonate di Manuela Cacco a Freddy: “Sei l’onnipotente”

Troppo napoletano film, intervista esclusiva a Gianluca Ansanelli: ecco il perché del titolo