in ,

Omicidio Sarah Scazzi: possibile svolta per Cosima Serrano, grazie a una nuova perizia

Potrebbe esserci una nuova svolta nel processo per l’omicidio di Sarah Scazzi. I legali di Sabrina Misseri, condannata in primo grado insieme alla madre Cosima Serrano, hanno infatti presentato una memoria difensiva e una nuova perizia che potrebbe fare la differenza nel processo d’Appello in corso a Taranto.

Secondo la perizia, al contrario di quanto affermato dalla sentenza di primo grado, esisterebbero dubbi concreti sulla presenza di Cosima nel garage di via Deledda, ad Avetrana, al momento dell’uccisione di Sarah Scazzi. Ci sarebbe infatti la prova scientifica che il cellulare di Cosima fosse al piano superiore della villetta, dove la cella agganciata è differente.

Se ci fosse una conferma di questa ipotesi, ne trarrebbe indirettamente un vantaggio anche la figlia Sabrina, considerata complice. A questo proposito i giudici hanno deciso di posticipare la requisitoria prevista nei prossimi giorni, per poter esaminare questa nuova perizia nel modo migliore.

Omicidio Pordenone ultime news

Omicidio Pordenone ultime news: emerse alcune caratteristiche fisiche del killer

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: oggi registrazione, Mariano torna in studio