in ,

Oms lancia l’allarme depressione: dati e statistiche in aumento del 20% in 10 anni

L’Oms lancia l’allarme depressione: negli ultimi dieci anni è stato registrato un incremento tra i dati e le statistiche di circa il 20 per cento. Sarà uno dei temi fondamentali della Giornata mondiale della Salute del 7 aprile 2017. Secondo i dati dell’Oms, infatti, ne soffrono più di 300 milioni di persone in tutto il mondo, un bilancio pari a circa il 4,4 per cento della popolazione.

L’allarme dell’Oms riguarda soprattutto la categoria maggiormente colpita dalla depressione, le donne nel 5,1 per cento dei casi, contro gli uomini tra i quali si registrano il 3,6 per cento. Dal 2005, sottolinea l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la depressione è in aumento. Proprio tra il 2005 e il 2015, infatti, vi è stato un aumento dei casi pari al 18,4 per cento. Purtroppo, solo la metà delle persone affette riesce ad avere accesso alle cure del caso. Nelle popolazioni più povere, il dato diminuisce al 10 per cento.

Solo nel 2015 sono state circa 788 mila le persone che si sono tolte la vita a causa della depressione. Per questo motivo lo slogan dell’Oms durante la Giornata mondiale della Salute sarà ‘Depressione, parliamone’. L’insorgenza della depressione non sempre è facilmente riscontrabile e i sintomi possono essere confusi per altre condizioni cliniche, per questo motivo l’obiettivo principale è quello di spingere le persone a parlarne. Ad oggi, la depressione rappresenta l’1,5 per cento dei casi di morte in tutto il mondo e la seconda causa di morte tra i giorni di età compresa fra i 15 e i 29 anni.

moreno isola dei famosi

Isola dei Famosi 2017: Moreno escluso dal gruppo, cosa succede? Le ultimissime (FOTO)

Caso Roberta Ragusa

Roberta Raugusa news marito: nuova richiesta di arresto per Antonio Logli