in

One Direction e i tre giri di tacco in galleria Vittorio Emanuele II

Cosa hanno fatto gli One Direction in Italia? Si sono preparati per i due concerti che li hanno visti impegnati prima all’Arena di Verona e poi al Forum di Assago di Milano? Si, forse anche quello, ma i componenti dell’attesissima boy band hanno avuto anche parecchio tempo per divertirsi, fare bagni di folla e soprattutto svaligiare i negozi italiani. Harry Styles, Niall Horan, Liam Payne, Zayn Malik e Louis Tomlinson si sono veramente lasciati andare cercando di spendere al meglio il loro soggiorno nel nostro Paese tanto che, Harry, ad esempio, forse il più scaramantico di tutti, secondo fonti attendibili, non ha perso l’occasione per fare i tre giri di tacco sugli attributi del toro in galleria Vittorio Emanuele II.  (video)

galleria vittorio emanuele II Milano

Insomma le due tappe italiane del Take Me Home Tour hanno permesso ai ragazzi di conoscere il calore e l’affetto delle fan dello stivale, di vedere Milano, di respirare l’aria di Giulietta e Romeo, mangiare pasta asciutta e compiere qualche pazzia. Harry, Niall, Liam, Zayn e Louis hanno visitato i luoghi simbolo delle città, ma si sono anche fermati con le ammiratrici per concedere foto ed autografi e anche quando, soli, entravano ed uscivano dall’hotel, per un semplice giro in bici o un una passeggiata, pare che non si siano sottratti ai loro doveri di Star. Perfino lo shopping è stato interrotto per altre foto ed altri autografi. I più disponibili e i più giocherelloni? Harry e Niall. Le fan sono letteralmente impazzite per loro.

Durante i concerti, poi, caricati dal boato della folla accorsa a vederli, per i giovani cantanti è stato semplicissimo catturare il pubblico che al primo “ciao” si è sciolto. Harry, però, ha calato il carico da novanta. Nella tappa di Verona, infatti, rivolgendosi alle fan ha detto loro: “voi siete tutte mie Giulette!” facendo battere all’impazzata tanti giovani cuori o quantomeno trafiggendo quello delle ragazze che si sono presentate con il cartello con su scritto: “Harry… sposami”!

Behind the candelabra

Cannes 2013: dagli applausi per Sorrentino al “Behind the Candelabra” di Soderbergh

Strudel salato agli asparagi ricetta con foto