in ,

Oneglia: riceve 45mila euro ‘a sorpresa’ sul conto corrente: li spende in un mese poi scopre l’amara verità

Nel 2015 si trovò accreditati sul conto corrente bancario ben 45mila euro. Denaro che aspettava di ricevere in quanto, essendo titolare di un trattamento previdenziale di invalidità, avrebbe dovuto ottenere un bonifico dall’estero. Peccato che per lui, un pensionato di Oneglia (Imperia), le cose non fossero così come le aveva immaginate.

Quei soldi infatti gli erano stati accreditati ‘per sbaglio’ ma quando l’uomo se ne rese conto ormai quel denaro non c’era più: aveva speso quei 45mila euro in un mese. La verità è venuta poi a galla: l’accredito sul suo conto corrente avvenne a causa dell’errore di un impiegato della banca (che fece confusione con due codici iban molto simili) verso la quale ora il pensionato ha intrapreso una causa legale.

All’istituto di credito l’uomo contesta di avergli prelevato, senza avvertirlo, 8600 euro dal conto (la cifra effettiva che in realtà avrebbe dovuto ricevere dal bonifico estero) e di averlo inserito nella ‘lista nera’ dei clienti non affidabili ai quali non concedere più credito. Di contro, la banca pretende indietro i 45mila euro accreditati per errore.

Una storia vera che ha dell’incredibile, questa. Dal canto suo il pensionato ha dimostrato di avere agito in buona fede poiché, dopo avere ricevuto quel denaro, avrebbe subito avvertito la filiale dell’accaduto e solo dopo essere stato rassicurato sul fatto che la situazione fosse ‘regolare’ avrebbe utilizzato quei soldi. Saltato l’accordo in cui l’uomo si sarebbe impegnato a restituire i 45mila euro mediante rateizzazione, ora la ‘quaestio’ è finita in tribunale e saranno i giudici a dirimerla.

 

Ryanair offerte di lavoro

Ryanair: 3.500 assunzioni nel 2017

Uomini e Donne Giorgio e Tiziana

Uomini e Donne gossip: Giorgio congeda Tiziana, lei lo bacia e il pubblico insorge sul web