in

Open Urbe: a Reggio Emilia i bisogni dei cittadini si votano sul web

In che modo la tecnologia può rendere migliore la vivibilità urbana? La città di Reggio Emilia ha provato a dare una risposta a questa domanda promuovendo il progetto “Open Urbe”.

open urbe progetto Reggio Emilia

Il passo numero uno è stato aprire un sito web –  www.openurbe.comune.re.it – dove ogni singolo cittadino ha avuto la possibilità di porre all’attenzione della cittadinanza “telematica” quelle che a suo avviso erano le esigenze del territorio (dalla mobilità alla cura delle persone, dalla cultura alla pubblica amministrazione).

Grazie all’Open Space Technology, a metà febbraio è stata realizzata un’assemblea aperta a tutti, dove sono state prese in esame le segnalazioni raccolte nel sito. Intanto è stata offerta ai cittadini la possibilità di votare online entro il 15 marzo 2014 quelli che reputano essere i bisogni prioritari del territorio. E per favorirne la partecipazione, tra tutti coloro che forniranno il proprio contributo saranno estratti tre cittadini virtuosi che riceveranno in premio un tablet.

Una base, insomma, da cui l’amministrazione comunale potrà partire per definire la sua Agenda Digitale, che prevede il coinvolgimento dei vari interlocutori del territorio e l’organizzazione di unaIdea Challenge” per promuovere innovazione, ricerca e produzione industriale. Come? Coinvolgendo attivamente professionisti della città, in un circolo virtuoso che aspira a creare anche nuove occasioni di lavoro.

L’iniziativa di Reggio Emilia, realizzata nell’ambito del progetto Madler della Regione Emilia-Romagna, ben esemplifica il concetto di “smart city”, ovvero di una città dove la tecnologia possa essere messa proficuamente al servizio dei cittadini.

Per saperne di più, visita il sito ufficiale.

(fonte: Labsus; immagine tratta da Facebook)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Cinema e psicanalisi, un concorso per cortometraggi

Al Nasr

Campionato saudita: sfida a colpo di sguardi tra due giocatori dell’Al Nasr e l’Al Shabab