in

Operaio morto ad Agropoli: scivola e cade da un’altezza di 20 metri, schianto fatale

Salerno tragedia sul lavoro: un operaio è morto oggi ad Agropoli. Terribile la sua fine: secondo quanto trapela in questi minuti, si tratterebbe di un 60enne precipitato da un’impalcatura. Un volo nel vuoto da un’impalcatura al terzo piano durante i lavori di ristrutturazione di una palazzina; la vittima del drammatico incidente era titolare di un’impresa edile.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo era impegnato nel trasporto di alcuni materiali quando d’improvviso è scivolato, schiantandosi su un camion parcheggiato sulla strada sottostante. All’arrivo dei sanitari del 118 per lui non c’era purtroppo più niente da fare, era già senza vita. Lo schianto, avvenuto intorno alle 7 del mattino, gli è stato fatale. Poco dopo sul posto sono giunte le forze dell’ordine, effettuati i primi sopralluoghi, il cantiere è stato sottoposto a sequestro. La vittima sarebbe scivolata per cause ancora in corso di accertamento. L’uomo avrebbe perso l’equilibrio ed è precipitato nel vuoto da un’altezza di una ventina di metri. Nello schianto avrebbe battuto la testa, trauma che non gli ha lasciato scampo.

La salma dell’imprenditore, si apprende, sarebbe sotto sequestro per essere sottoposta ad esame esterno dal medico legale. Sotto choc gli operai presenti nel cantiere al momento della tragica precipitazione. Sul posto si è recato anche il sindaco Adamo Coppola. Avviate le indagini, che saranno condotte dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania.

Potrebbe interessarti anche: Strage di Aosta, la crudele vendetta dell’infermiera infanticida contro il marito: “Ora tocca a te soffrire”

Italia-Portogallo ultime news e formazioni ufficiali

Donna uccisa a Savona: soffocata con sacchetto di plastica, sarebbe stato il marito