in ,

Operazione Fuorigioco, Zamparini tuona: “Giustizia? Solo cinema. Sospendiamo il campionato”

Maurizio Zamparini non delude mai davanti ai microfoni. Né quando c’è da commentare lo stato di forma della sua squadra, né quando va commentato l’ennesimo scandalo del calcio italiano. L’operazione fuorigioco (Clicca qui per saperne di più) sta scuotendo il panorama calcistico nazionale e il patron del Palermo non le manda a dire. “Un’inchiesta basata sul nulla – afferma Zamparini a La Repubblica – la reputo solo cinema e poco altro perché sfido, davvero,  i magistrati a trovare una sola irregolarità nei conti del Palermo. Noi siamo in regola, siamo tranquilli e andremo per la nostra strada.”

L’operazione, avviata nella mattinata di ieri dalla Procura di Napoli e che coinvolge 64 indagati tra dirigenti, calciatori e agenti sportivi, non preoccupa Zamparini che, però, rivela come abbia dovuto rinfrancare il suo amico Rino Foschi: “L’ex direttore sportivo del Palermo era in lacrime, gli hanno sequestrato il conto corrente in cui aveva 5000 euro. Provo sdegno e vergogna, ripeto, nei confronti di chi avvia indagini solo per clamore mediatico.”

“Ripeto ancora una volta – conclude Zamparini a La Repubblica – questa è solo una vergogna. Ho deciso di commentare la notizia perché è giusto che la gente, gli appassionati di calcio, i nostri tifosi, sappiano che non siamo dei delinquenti, non può passare questo messaggio.” E per chiudere, come spesso fa il buon presidente del Palermo, ecco la proposta da fare venerdì: “Chiederò agli altri diciannove presidenti di sospendere il campionato.”

c'è posta per te 2016

C’è posta per Te 2016 anticipazioni: Belen Rodriguez ospite, chi le manda la busta?

Calciomercato Roma news, entrate e uscite: Perotti e Tonelli si avvicinano, Castan verso Genoa