in ,

Opere pubbliche, decreto “sblocca Italia” fa passi avanti: ci saranno 4,5 miliardi all’anno

Il decreto “sblocca-Italia” sarà sul tavolo del Consiglio dei Ministri la prossima settimana. La sua approvazione dovrebbe essere per i primi di settembre. Questa, almeno, è l’ipotesi del Governo, ed in particolare del Ministro dell Infrastruture e dei trasporti, Maurizio Lupi. Nuove indiscrezioni arrivano riguardo a pacchetto di leggi per far ripartire o iniziare quei cantieri già previsti dalla legge di stabilità.

sblocca italia

Ci saranno 4,5 miliardi di euro di investimenti all’anno per il periodo 2014-2019. Più altri interventi da 3,7 miliardi in sei anni. Questo mega esorso sarà possibile anche grazie a nuove procedure finaziarie. venendo alle opere pubblice, la prima sulla quale si interverrà sarà la linea ferroviaria ad alta velocità Napoli-Bari, ma ci saranno interventi anche sulla tratta Novara-Malpensa e sulla Brescia-Padova.

La lista dei lavori è stata redatta prendedo dall’elenco delle infrastrutture già “cantierate”, oltre che dalle iniziative dei sindaci. Come di certo ricorderete, infatti, il premerir Renzi lanciò lo “sblocca-Italia” durante un intervento a Trento, punzecchiato da Enrico Mentana. Ha mandato una lettera ai sindaci, chiedendo quali opere avessero bisogno di un’accelerata, perchè finite del limbo della burocrazia o della mancanza di fondi.

frase razzista

Elezioni presidente FIGC, Carlo Tavecchio: frase razzista, poi le scuse

Riqualificazione urbana a Roma: al via il progetto TUTUR dell’Unione Europea